Cruise & Ferries > Accordo Finacantieri-Cunard per nave da crociera extra lusso

Accordo Finacantieri-Cunard per nave da crociera extra lusso

MONFALCONESarà consegnata nel 2022 la nave da crociera che Carnival Corporation ha commissionato a Fincantieri per lo storico brand inglese delle crociere di lusso Cunard Cruise Line. L'accordo prevede la costruzione di una nave di 113.000 tonnellate di stazza e capace di ospitare 3000 passeggeri, che andrà ad arricchire la flotta della società controllata Cunard, la più prestigiosa compagnia di navigazione britannica  e che dal 1998 è di proprietà di Carnival. 
Fincantieri dal 1990 ad oggi ha costruito ben 63 unità per i diversi brand di Carnival, mentre altre 9 navi, se si considerano anche gli accordi in corso, sono in costruzione negli stabilimenti del gruppo, per altre società armatrici del gruppo statunitense.
Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha sottolineato come l'accordo abbia confermato il gruppo quale "costruttori capaci di unire la tradizione e l'innovazione come nessun altro al mondo". Dal 2007 Fincantieri ha consegnato a Cunard due navi la "Queen Victoria", appunto nel 2007 e nel 2010 la "Queen Elizabeth". 
Gli storici cantieri francesi Saint Nazaire, nel secolo scorsocostruirono per Cunard le prime grandi navi di lusso della serie "Queen", come la Queen Mary (1934) e la Queen Elisabeth (1939).
 
Con questo accordo sottolinea Giuseppe Bono "affianchiamo ancora una volta il nome della nostra azienda a quello di Cunard, vera icona del mondo crocieristico, confermandoci costruttori capaci di unire la tradizione e l'innovazione come nessun altro al mondo". Secondo l'amministratore delegato di Fincantieri, "si tratta di un percorso duraturo che, oltre ad aver portato alla realizzazione di due autentiche regine come "Queen Victoria" e "Queen Elizabeth", ribadisce l'importanza della nostra partnership con Carnival. Per questo gruppo, infatti, abbiamo costruito ben 63 navi, che oggi rappresentano quasi i due terzi della loro flotta, e altre nove unità si aggiungeranno nei prossimi anni. Una collaborazione - ha concluso Giuseppe Bono - che si può ormai definire storica, basata su rapporti di reciproca stima e fiducia". "Siamo molto lieti di annunciare una quarta nave per Cunard, un brand immensamente popolare e tra quelli leggendari dell'intera industria del turismo - ha detto Arnold Donald, CEO di Carnival Corporation - Cunard offre una flotta di navi senza rivali e un'esperienza a bordo unica al mondo, che insieme danno vita ai viaggi memorabili e incantevoli che i nostri ospiti conoscono. Se da un lato la notizia di oggi supporta i piani di crescita di Cunard, dall'altro noi non vediamo l'ora di far debuttare questa nave di nuova generazione per intercettare l'aumento della domanda globale e attrarre sempre più passeggeri per Cunard - Il miglioramento della flotta è una parte importante del nostro obiettivo di superare le aspettative dei passeggeri. Questo include il rimpiazzo nel tempo di navi meno efficienti con unità che lo siano di più, come elemento della crescita controllata della nostra capacità". 

Post correlati

La Corsica e Moby un connubio perfetto

MILANO – La Corsica diventa più raggiungibile perchè Moby nelle tratte Livorno-Bastia e Genova-Bastia, promuove una politica di riduzione tariffaria, […]

Alilauro rilancia in innovazione, presentato il jet “Celestina 4.0”

di Mario Esposito NAPOLI- Salvatore Lauro presidente del Gruppo Lauro presenta la seconda unità green della flotta: il jet “Celestina […]

Il turismo crocieristico a Livorno, potenziale inespresso

di Lucia Nappi LIVORNO – “Lo scalo di Livorno è una destinazione matura del turismo crocieristico, ovvero i numeri delle […]


Leggi articolo precedente:
“Hub Milazzo” firmato l’accordo per il polo urbano di sviluppo

MILAZZO - Sottoscritto il protocollo d’intesa per la realizzazione del Polo Urbano di sviluppo “HUB Milazzo”. Partner del progetto di sviluppo...

Chiudi