Wista Italy a Livorno, celebra la “Giornata Internazionale delle Donne del Settore Marittimo”

Wista Italy in visita al Porto di Livorno, celebra la “Giornata Internazionale delle Donne del Settore Marittimo”
Wista Italy

LIVORNO – Wista Italy, l’Associazione delle professioniste dello shipping e della logistica, giovedì 18 maggio, in visita al porto di Livorno ha celebrato la seconda “Giornata Internazionale delle Donne del Settore Marittimo” istituita da IMO per valorizzare il ruolo delle donne del mare.
Durante la mattina una delegazione dell’Associazione ha partecipato alla Conferenza internazionale: “Il Porto delle Donne”. Iniziativa nell’ambito del progetto promosso dal Comune di Livorno e curato dall’Assessore al Porto Barbara Bonciani, in collaborazione con l’Associazione scientifica internazionale RETE, l’Università di Pisa e il CNR-Iriss di Napoli, che promuove la conoscenza ad un pubblico sempre più vasto della tematica dell’occupazione femminile in ambito portuale e marittimo e le opportunità da cogliere per incrementare e migliorare la presenza delle donne nei porti e nel comparto marittimo.

Costanza Musso, presidente di Wista Italy, intervenendo in apertura della Conferenza ha sottolineato il ruolo dell’Associazione nel comparto, nella tavola rotonda a seguire: “Le donne nel settore marittimo: Stato dell’arte e sfide future” hanno partecipato: Greta Tellarini, professoressa ordinaria di Diritto della navigazione, Università di Bologna, intervenendo sulla formazione universitaria nei settore marittimo e portuale e la giornalista Lucia Nappi in qualità di moderatrice, entrambe socie Wista Italy.

La sessione ha visto, inoltre, la partecipazione della comandante di armamento Serena Melani unica donna al comando di navi passeggeri in Italia, e le rappresentanti delle associazioni armatoriali Confitarma, Mariachiara Sormani e Assarmatori. Camilla Battisti.

Successivamente la delegazione  per l’iniziativa “di porto in porto”, è stata ricevuta in Capitaneria di Porto dal Direttore Marittimo della Toscana, Ammiraglio Gaetano Angora. Un’occasione che è servita ad approfondire le ampie competenze dell’ente marittimo e insieme conoscere le peculiarità del Porto di Livorno.

LEGGI TUTTO
Paola Tongiani alla guida di Wista Italy - Costanza Musso vice presidente

La visita è proseguita a Palazzo San Giovanni, sede della Compagnia Portuale di Livorno (CPL) dove la delegazione ha incontrato il presidente Enzo Raugei e il consigliere Luca Ghezzani, durante l’incontro è stata anche illustrata la presenza delle donne all’interno delle società del Gruppo, circa il 20% tra personale amministrativo ed operatrici di banchina.

Nel pomeriggio la delegazione è stata ricevuta a Palazzo Rosciano dal segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Matteo Paroli e dal responsabile dell’Ufficio Promozione e Marketing Claudio Capuano. in un incontro in cui si è parlato delle caratteristiche dello scalo e dei progetti di sviluppo.
In primo piano la realizzazione della futura Darsena Europa, con l’espansione a mare del porto e la realizzazione della piattaforma logistica di terra ad essa collegata. Progetto che permetterà, con l’arrivo di navi di maggiori dimensioni e l’incremento dei traffici, il rilancio dello scalo toscano.

La giornata si è conclusa con la visita guidata al porto: dal Terminal container Darsena Toscana, delimitato dalla simbolica Torre del Marzocco, a quello merci varie Lorenzini & C., le aree delle Autostrade del mare, quelle Multipurpose, i magazzini dei prodotti forestali, Molo Italia, terminando alla banchina Alto Fondale dove arriva il traffico crocieristico. Un percorso guidato che l’AdSP ha strutturato nell’ambito dell’iniziativa “Porto Aperto”, quale strumento di promozione per le scuole, per consentire agli studenti di scoprire e approfondire le tematiche relative alla realtà portuale.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC