Nave si incaglia a pochi metri dalla riva di Livorno

Livorno –Il vento di libeccio che soffiava a 80 chilometri l’ora ha causato questa mattina l’incagliamento della nave Sigma, un mercantile di circa 128 metri che naviga con bandiera liberiana, di 6.500 tonnellate di stazza.. La nave era ancorata in rada a circa 500 metri dall’ingresso del porto di Livorno, dove avrebbe dovuto sbarcare un carico di minerale di ferro, quando una violenta ondata ha strappato l’ancora di poppa cominciando a trascinare il mercantile verso la zona dei “Tre Ponti”, un tratto di mare caratterizzato da un basso fondale roccioso. All’inizio della mattina la nave si era fermata a circa trenta metri dalla terra, poi con il passare delle ore la forte mareggiata e il vento hanno scagliato la Sigma a pochissimi metri dalla riva. La Capitaneria di porto ha subito inviato sul posto un rimorchiatore che però causa le proibitive condizioni del mare non è potuto intervenire. A bordo della Sigma sono circa diciotto uomini dell’equipaggio che fino a questo momento non sono potuti scendere. Non si segnalano feriti.

La coincidenza, funesta, è che oggi ricorre la data dell’incidente della “Costa Concordia” avvenuto nel 2012 al largo dell’isola del Giglio, isola dell’arcipelago toscano, e, per chi fosse superstizioso si può anche aggiungere che oggi si tratta di “venerdì 13”.

LEGGI TUTTO
Confitarma: "Non c'è più tempo, approvazione immediata della Legge Salvamare" - Il Video

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC