Messina accresce la flotta container sulle aree Golfo arabico – India

Nuove sfide per la compagnia genovese che guarda con interesse al mercato del Golfo arabico e dell'India.
Linea Messina

GENOVA – La “Ignazio Messina & C. S.p.A.” ha deciso di accrescere la propria flotta di due unità full container, cedendo invece la portacontainer ro-ro Jolly Cristallo. La società in una nota ha annunciato “la decisione di accettare e rilanciare una sfida al mercato “confermando la decisione di implementare la propriaa strategia, storicamente radicata sull’utilizzo di grandi navi portacontenitori ro-ro, procedendo alla sostituzione di alcune sue unità con navi puramente portacontainer.

Le due navi acquistate hanno una portata di 4600 TEU e 264 metri di lunghezza, sono in grado di trasportare anche project cargo e carichi eccezionali, costruite nel 2009 e nel 2010 presso il cantiere sudcoreano Daewoo Shipbuilding, saranno destinate a operare nelle aree Mar Rosso – Golfo arabico – India. Tuttavia prima di entrare in servizio saranno sottoposte ad importanti lavori di refitting presso cantieri, non meglio specificati dalla società.

Si tratta quindi di una crescita di capacità e di efficientamento con cui la compagnia guarda con maggiore interesse ai mercati del Golfo arabico e dell’India alla luce di una maggiore containerizzazione dei traffici in questi porti, ma anche di mercati resi più vivaci dalle ristabilite relazioni diplomatiche tra i due Paesi.

Nell’attesa dell’entrata in servizio delle due unità, la compagnia fa sapere di avere noleggiato la portacontainer MSC Palatium III da 2.546 teu e 3 gru di bordo, al fine di mantenere la regolarità del servizio sulla linea East-South Africa, e di avere finalizzato anche l’acquisto in Cina di 2.000 container da 20’ e 2.500 da 40’ High Cube.

 

LEGGI TUTTO
La nave Jolly Palladio sbarca a Jeddah tutti i mezzi per la "Dakar 2020" ex Parigi-Dakar

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC