Incendio a bordo di una portacontainer Maersk, ancorata al largo del Portogallo

Maersk

Le autorità marittime portoghesi hanno riferito di aver ricevuto una richiesta di soccorso da parte della portacontainer Maersk Elba. L’allarme é scattato nel pomeriggio del 26 dicembre scorso, quando un  incendio divampato nella sala macchine ha disabilitato la nave. L’equipaggio è riuscito a spegnere prontamente l’incendio senza assistenza esterna e nessuno a bordo è rimasto ferito. La nave si trova attualmente ancorata a circa due miglia nautiche dal porto di Sagres, al largo della costa portoghese dell’Algarve. Non si troverebbe in pericolo sebbene vi sia il timore di una tempesta in arrivo. Sono intervenute in assistenza: l’unitá dalla polizia marittima nel porto di Lagos, e il NRP della Marina Cassiopea. Maersk ha inoltre inviato in assistenza alla nave un servizio dei rimorchiatori. Le riparazioni saranno effettuate mentre la nave rimarrà all’ancora. Maersk Elba per una capacità di 13.100 TEU, costruita nel 2011, al momento dell’incendio trasportava il carico.

La nave per 148.723 tonnellate di stazza lorda,  battente bandiera danese, aveva lasciato l’India il 14 dicembre scorso ed era diretta  nel porto di Felixstowe, in Inghilterra, dove sarebbe dovuta arrivare il 30 dicembre..

LEGGI TUTTO
Hapag-Lloyd, sperimenta biocarburanti navali a ridotto impatto ambientale

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC