lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Il contratto tra agente e armatore adesso si regolerà cosi

Il contratto tra agente e armatore adesso si regolerà cosi

Stretta di mano tra Bimco e Fonasba, le associazioni che rappresentano rispettivamente gli armatori e gli agenti marittimi a livello internazionale. L'accordo è avvenuto nei giorni scorsi a Londra, nella sede del Baltic Exchange, e riguarda l'Agency Appointment Agreement, un contratto che regolerà il mandato che gli agenti marittimi ricevono dagli armatori, la prima bozza è stata presentata a Londra, in occasione dell’Annual meeting di Fonasba. Il contratto è stato disegnato sulla base del Gencon, il contratto di noleggio utilizzato nei carichi secchi, scelto a modello per la sua intuitività e semplicità di struttura. Le informazioni richieste sono basilari e riassunte in 15 caselle, a partire dalla data dell’accordo, le ragioni sociali delle parti, il nome della nave e il suo numero IMO, il porto in cui vengono richiesti servizi dell’agente, lo scopo dell’approdo, l’ora stimata di arrivo della nave, l’elenco dei servizi richiesti all’agente (pratiche di arrivo e partenza nave, attività di carico e assistenza alla nave), i dettagli del suo conto corrente bancario, il compenso pattuito per le prestazioni, le condizioni per ricevere i fondi necessari per pagare i servizi erogati, i contatti di entrambe le parti, la legislazione scelta per risolvere eventuali dispute e uno spazio per eventuali clausole aggiuntive, non previste dal contratto. Per la risoluzione di eventuali diatribe legali tra le parti è stata adottata la clausola di risoluzione delle dispute di Bimco, che stabilisce che si possa scegliere tra la legislatura inglese (a scelta nel foro di Londra o Singapore), quella statunitense, quella singaporiana o quella del Paese stabilito di concerto tra le parti.

La commissione per la redazione dell’agency agreement sta lavorando anche alla revisione del contratto Standard liner and general agency agreement, ideato per regolare i rapporti tra armatori e agenzie marittime di linea. Anche questa bozza verrà disegnata sulla base del Gencon. A differenza di quello per le agenzie tramp, conterrà indicazioni circa la durata del contratto (che per le agenzie di linea è un periodo più lungo rispetto al singolo approdo di una nave) e un elenco più esteso di servizi per l’amatore, che contempla anche la parte di procacciamento dei carichi, la stesura dei documenti, i servizi di amministrazione e di agenzia generale

Post correlati

Hapag Lloyd e Forto accordo sui biocarburanti per trasporti marittimi green

Partnership tra il carrier globale di container Hapag-Lloyd e Forto società di logistica e soluzioni tecnologiche applicate alla catena di […]

A MSC Tessa il primato, momentaneo, di portacontainer più grande al mondo (24.116 teu)

SHANGHAI – Si chiama MSC Tessa ed è la portacontainer più grande del mondo con una capacità di 24.116 TEU. […]

MSC alla conquista del mercato ospedaliero, acquisterà Medclinic International

Mediterranean Shipping Company, globar carrier numero uno al mondo,  è pronta ad ampliare le proprie attività ed entrare nel business […]


Leggi articolo precedente:
Propeller Club Livorno: Tradizionale cena di auguri di Natale

FOTO GALLERY LIVORNO- Cena per il tradizionale scambio di auguri di Natale all'International Propeller Club di Livorno. Ieri sera la presidente Maria...

Chiudi