Hapag Lloyd, Jansen: Puntiamo su Genova per crescere nel Mediterraneo – Inaugurata la sede centrale Sud Europa

GENOVA – Il Gruppo armatoriale tedesco Hapag-Lloyd, quinto player mondiale nel settore container, è sbarcato ieri a Genova con l’apertura ufficiale del quartier generale della nuova regione Sud Europa. A Palazzo San Giorgio, sede dell’Authority genovese, i vertici della compagnia tedesca ieri pomeriggio  hanno incontrato la stampa e gli operatori. Jansen RichardsAd aprire l’incontro Nils Haupt, direttore generale comunicazione di Hapag Lloyd, sono pertanto intervenuti il CEO Rolf Habben Jansen ed il nuovo dsenior managing director  regione Sud Europa, Juan Pablo Richards.

Genova va pertanto a rafforzare il legame già esistente con Hapag-Lloyd, presente nel capoluogo ligure dal 1997. Con il nuovo consolidamento, la società nel quartier generale genovese conta adesso oltre 300 dipendenti, di cui circa 40 i nuovi ingressi, tra neo assunti e provenienti dalla sede centrale di Amburgo. “Uno staff internazionale, giovane e molto preparato” – assicurano dagli uffici della compagnia.

I NUMERI DELLA COMPAGNIA

Una flotta di 237 navi container, quinto player mondiale nel settore container, Hapag Lloyd è presente nel mondo in 128 paesi suddivisi in sei regioni, in tutto 120 linee che collegano più di 600 porti globali. Questi i numeri della compagnia tedesca spiegati dal Ceo Rolf Habben Jansen – “La nostra strategia 2023 ha come obiettivi generali: essere il punto di riferimento globale nel settore del trasporto marittimo di container, stabilendo standard di qualità, offrendo ai nostri clienti affidabilità e qualità del servizio“. – Tra gli obiettiv il concetto di redditività e profitto economico per creare nuovo investimento e attività.:“Se si produce denaro ma non lo si investe, a che serve produrre denaro?”dice Jansen.

LEGGI TUTTO
Federagenti: "Il porto di Genova è in grado di operare a pieno regime"

Dopo la nostra fusione con UASC nel 2017, la regione mediterranea ha acquisito maggiore importanza per noi” –  dice il Ceo in merito alla nascita della nuova regione Sud Europa: “Ecco perché siamo ansiosi di rafforzare la nostra posizione competitiva in questo mercato attraente e in crescita e sfruttare ulteriori opportunità” – “.La nuova regione South Europe, nasce dalla suddivisione dell’area europeea nelle parti settentrionale e meridionale. Includendo: Area Italia, Area Iberia (Spagna e Portogallo), Area Turchia, Area Egitto e Area Med Agents, che copre i 19 paesi della regione in cui Hapag-Lloyd è rappresentato da 15 agenti di terze parti” –  “Genova la sua rinomata università e il gruppo di altri istituti marittimi sono un’ottima fonte di giovani talenti di oggi e di esperti del settore di domani”.

L’amministratore delegato della regione Sud Europa, Juan Pablo Richards è intervenuto a sottolineare come la nuova configurazione regionale porterà ulteriori vantaggi ai clienti della compagnia. “Hapag-Lloyd offre già oltre 130 scali, 28 servizi di linea e il know-how di circa 900 esperti nella regione”, ha affermato. “Ma, oltre ai numeri puri, saremo anche in grado di migliorare la nostra qualità, efficienza e redditività reciproca essendo ancora più vicini ai nostri clienti.

Hapag-Lloyd ora ha sei diverse regioni: Nord Europa (con base ad Amburgo / Germania), Sud Europa (Genova / Italia), Nord America (Piscataway / Stati Uniti), America Latina (Valparaiso / Cile), Medio Oriente (Dubai / Emirati Arabi Uniti) e Asia (Singapore).

Lucia Nappi

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC