“Green corridors … start shipping decarbonization” tavola rotonda Propeller Club Venezia

- “The green corridors … start shipping decarbonization” Tavola rotonda promossa da The International Propeller Club Port of Venice a Venezia il  23 febbraio alle  ore 17,00 – presso la sede di Confindustria Veneto – Via Torino 151.

VENEZIA  – “The green corridors … start shipping decarbonization” è il tema della Tavola rotonda promossa da The International Propeller Club Port of Venice  in collaborazione con Confindustria Veneto, Ll0yd’s Register, Autorità di Sistema Portuale Mar Adriatico Settentrionale – che si svolge a Venezia il  23 febbraio alle  ore 17,00 – presso la sede di Confindustria Veneto – Via Torino 151.

Promuovere e favorire la diffusione dei green corridors” – rotte commerciali specifiche tra i principali hub portuali in cui sono supportate soluzioni a emissioni zero –  sarà una delle strategie che potranno supportare il processo di transizione energetica e di decarbonizzazione. Processo al quale l’industria marittima è chiamata a rispondere attraverso l’impiego su larga scala di navi e combustibili a zero emissioni, per raggiungere la completa decarbonizzazione del settore entro il 2050. Un ambizioso obiettivo per il quale i green corridors potrebbero essere  determinanti. 

Leggi anche La transizione energetica scorre sulle rotte dei green corridors

Questi sono i temi che affronterà la tavola rotonda del Propeller Club di Venezia guidato dalla presidente Anna Carnielli. Partendo dall’esperienza del Silk Alliance green corridor, progetto maggiormente avanzato tra i corridoi green, di cui parlerà il Country Lead Lloyd’s Register, Gianpaolo Dalla Vedova – animando il confronto tra gli stakeholder  nazionali del settore marittimo, ciascuno con il proprio ruolo, ma tutti impegnati nella sfida verso la decarbonizzazione.

PROGRAMMA

Saluti Istituzionali

Anna Carnielli, Presidente Propeller Club Port of Venice
Ammiraglio Piero Pellizzari (CP) Direttore Marittimo del Veneto e Comandante delle. Capitaneria di porto di Venezia
Ammiraglio di Divisione Andrea Petroni Comandante dell’Istituto di Studi Militari Marittimi (ISMM)

LEGGI TUTTO
Odessa: Affondata da una mina la general cargo Helt, usata come "scudo" dai russi

Moderano

Gianpaolo Dalla Vedova,  Country Lead Lloyd’s Register 
Lucia Nappi, giornalista di settore, direttore Corriere marittimo

Tavola rotonda 1° Panel

Gianpaolo Dalla Vedova – Country Lead Lloyd’s Register “L’esperienza del Silk Alliance green corridor”
Fulvio Lino Di Blasio – Presidente Autorità Sistema Portuale Mar Adriatico Settentrionale “La sfida Insfrastrutturale”
Carlo Merli – Executive Director FHP Carrara “L’Ecosistema integrato”
Paolo Guglia –  Innovation & Policy Manager Fincantieri SpA “Il ruolo della cantieristica nella decarbonizzazione del settore”
Davide Calderan – Presidente CMV PANFIDO & C. S.r.l. “Bunkering alternative fuels”

2° panel

Pierpaolo Da Fieno – Managing Director MAN Energy Solutions ”Alternative fuels for net Zero”
Franco Porcellacchia – Carnival Group – ECOSPRAY CEO “BioLNG supply chain and Carbon Capture on board”
Gabriele Dadò – Commercial Director Safetytech Accelerator,  “Il ruolo della tecnologia nella validazione della carbon footprint dei nuovi carburanti”
Carlo Raucci – The Maritime Decarbonisation Hub, Consultant “Priorities for the green corridors”

Per partecipare scrivere a segreteria@propellerclubportofvenice.eu – E’ possibile collegarsi anche da remoto  al seguente link  https://meet.goto.com/80546306

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC