lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Genova: Controllo combustibili navi, siglata l’intesa

Genova: Controllo combustibili navi, siglata l'intesa

IL PROTOCOLLO DI INTESA TRA LE DOGANE E LA CAPITANERIA 
 
GENOVA- È stato siglato IL  protocollo di intesa - che definisce le procedure di controllo e verifica della quantità di zolfo contenuta nei combustibili per uso marittimo delle navi che scalano il porto di Genova. A firmare l'Accordo sono stati il direttore Interregionale per la Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Franco Letrari ed il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria Ammiraglio Giovanni Pettorino.
Grazie a tale intesa, sarà possibile esaminare i campioni prelevati a bordo delle navi dal personale militare ispettivo della Capitaneria di Porto di Genova presso laboratori specializzati dell’Agenzia delle Dogane.
Le analisi saranno fondamentali per verificare che tali combustibili per uso marittimo rispettino effettivamente le quantità massime di zolfo ammesse dalle leggi nazionali e comunitarie che impongono, ad esempio, per le navi all’ormeggio, un quantitativo di zolfo non superiore allo 0,10% in massa.
Tale Convenzione scaturisce da un Accordo Quadro stipulato a livello centrale tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e si inserisce nel novero delle iniziative volte alla salvaguardia della salute dei cittadini e di tutela ambientale delle città e delle coste genovesi.
L’Ammiraglio Giovanni Pettorino ha precisato “con questo Protocollo si velocizzano le operazioni di controllo sul corretto uso dei carburanti impiegati dalle navi che stazionano nel nostro porto. Un passo importante verso una tutela sempre più completa dell’ambiente”.
Il Direttore Interregionale Letrari ha tenuto a precisare che “tale accordo si inserisce nell’ambito di una già ampia e proficua collaborazione tra le due amministrazioni a supporto della portualità nazionale ed a tutela della legalità, della salute pubblica e dell’ambiente”.

Post correlati

CMA CGM Brazil a New York, più grande portacontainer a fare scalo nella Grande Mela e in New Jersey

Il Gruppo CMA CGM, ha annunciato lo scalo nel porto di New York della  nave CMA CGM Brazil che è […]

Flotte green, la fase post-Covid allunga i tempi ma non ferma la transizione energetica

Le compagnie marittime devono affrontare il problema del reperimento dei capitali necessari al rinnovamento delle flotte in una situazione di […]

Hapag-Lloyd si consolida in Africa occidentale – Nuovo ufficio a Lagos, Nigeria

La Nigeria, è la maggiore potenza economica dell’Africa occidentale, con grandi riserve petrolifere e una classe media in crescita, il […]


Leggi articolo precedente:
UCINA: Operativo il Bollino Blu 2017

Controlli sulle imbarcazioni da diporto sì, ma preventivi grazie al rilascio dello Bollino Blu. Nelle stagioni 2015-16 le verifiche in...

Chiudi