lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Avviato dai porti di Salerno e Genova il servizio regolare Italia – Egitto di Marfret

Avviato dai porti di Salerno e Genova il servizio regolare Italia - Egitto di Marfret

Avviato dal porto di Genova (Genoa Port Terminal) e dal porto di Salerno (Salerno Container Terminal) il nuovo servizio Egypt-Italy Express operato dalla compagnia di navigazione Marfret, per il collegamento dei porti di Salerno, Genova e Alessandria d’Egitto. La linea annunciata il 14 settembre  scorso dalla compagnia è stata inaugurata a metà ottobre con la nave portacontainer Lydia ed un carico di per  400 TEU di capacità con cui ha salpato da Genova e Salerno diretta verso il terminal del Porto Vecchio di Alessandria d'Egitto. Adesso il servizio viene operato regolarmente ogni dieci giorni ed ha come agente generale in Italia la Aem Genova.

Guillaume Vidil, general manager di Marfret ha dichiarato: “In questi tempi di delocalizzazione, in cui sempre più soggetti economici stanno diversificando le loro filiere alla ricerca di fornitori locali, stiamo lanciando un servizio rapido, diretto e di alta qualità tra l'Italia e l'Egitto con un turnaround dedicato”.

Un'inversione di tendenza centrata sui tre porti specifica il manager e patron della compagnia: “Abbiamo un forte interesse per il mercato italiano e quello dell'Europa centrale che transita attraverso l'Italia. Il commercio tra l'Italia e l'Egitto, come per le altre nostre linee nord-sud, è equilibrato, con rinfuse secche in uscita e traffico reefer, principalmente frutta, in uscita dall'Egitto", spiega Guillaume Vidil, ricordando che Marfret è stata presente in Italia per 32 anni attraverso la sua agenzia AEM.

“L'Italia è il secondo partner commerciale dell'Egitto in Europa. La cooperazione economica tra i due Paesi copre un'ampia gamma di settori”, ha spiegato Amal Louis, direttore del servizio Maghreb e responsabile dello sviluppo Intra-Europe e Mediterranean Short Sea Lines. - "I clienti hanno sollecitato l'avvio di questa linea e se i volumi previsti si materializzeranno, Marfret potrà aprire nuove destinazioni anche nel Mediterraneo orientale"

Post correlati

L’appello di Assarmatori all’UE: “Trasporto marittimo nell’ETS, tutelare le Autostrade del Mare”

Inserimento del trasporto marittimo nell’ETS (Emission Trading System, parte del pacchetto Fit for 55) l’appello di Assarmatori in vista dell’accordo […]

Assarmatori nella nuova Alleanza UE sui carburanti rinnovabili e a basse emissioni

Bruxelles – “Assicurare la disponibilità su larga scala e a costi accessibili dei nuovi carburanti puliti per il trasporto marittimo, […]

Moby e Cin, il Tribunale di Milano ha omologato il concordato

MILANO – Il Tribunale di Milano ha omologato, alla data del 24 novembre, il concordato della Compagnia MOBY S.p.A. e […]


Leggi articolo precedente:
Venezia Marghera
Primi 9 mesi 2022 – Venezia, bene le crociere e i traffici – Chioggia merci in flessione (-20%)

Per i porti di Venezia e Chioggia si conferma la tendenza positiva anche nel terzo trimestre 2022. Venezia – I...

Chiudi