lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Autostrade del mare: Rapporto consolidato tra il porto di Trieste e la Turchia

Autostrade del mare: Rapporto consolidato tra il porto di Trieste e la Turchia

“La Turchia è uno dei nostri primi partner commerciali, e Logitrans l’evento fieristico di settore più importante per chi guarda a quel mercato”.  Lo afferma Zeno D’Agostino, neo presidente dell’AdSP dell’Adriatico Orientale.  Lo scalo giuliano partecipa anche quest’anno alla kermesse che si svolgerà ad Istanbul, dal 16 al 18 novembre,  che conta più di 15.000 partecipanti da 54 paesi diversi, con 220 espositori da 22 nazioni.

Trieste, the winning intermodal gateway to Europe. Questo il claim dello stand, a sottolineare proprio la forte vocazione intermodale che contraddistingue lo scalo e permette alle merci che arrivano dalla Turchia, di raggiungere velocemente via treno le destinazioni del Centro Est Europa. L’autostrada del mare, settore che storicamente costituisce uno dei business di punta di Trieste, conta su una ventina di toccate settimanali che collegano lo scalo giuliano con i porti di Istanbul (Pendik  e Haydarpasa), Ambarli, Cesme e Mersin, con  un tempo di percorrenza di 2,3 giorni.

Da non dimenticare  la sostenibilità del servizio: nel 2015 sono transitati nel porto più di  300 mila unità di carico, con prevalenza di semirimorchi, che in questo modo sono stati tolti dalla strada. Se si considera che un camion, nella modalità terrestre, emette circa 2 tonnellate di CO2, per arrivare da Istanbul a Trieste, i benefici ambientali dell’autostrada del mare risultano evidenti.

Lo scalo ha consolidato forti relazioni commerciali con gli gli operatori logistici e compagnie di navigazione turche che sono presenti sul territorio di Trieste.  “Grazie alle capacità imprenditoriali dei gruppi Samer e Parisi possiamo contare sulla presenza costante delle grandi compagnie armatoriali e logistiche turche che da anni stanno investendo a Trieste. U.N. Ro-Ro, Ekol e Ulusoy, sono aziende straordinariamente dinamiche e partner fondamentali per il nostro porto.” conclude D’Agostino.

Post correlati

Trasporto container, accordo tra driveMybox e Go. Trans

driveMybox cresce con Go-Trans driveMybox e Go.Trans siglano accordo per rafforzarsi  efficienza, esperienza e innovazione nel trasporto container MELZO – […]

Alis, ingresso nel Consiglio direttivo di 30 nuovi soci

Nel Consiglio direttivo di Alis sono entrate le aziende: Vodafone Italia, Snam4Mobility, Tecno, TMT International e CIL Impianti e costruzioni. […]

Assiterminal in audizione al Senato: «Accelerare su intermodalità ferroviaria e green ports»

ROMA – Assiterminal in audizione, stamani, presso la VIII Commissione del Senato in merito all’iter di conversione del DL 68/2022 […]


Leggi articolo precedente:
Singapore
Primi 10 mesi del 2016, il porto di Singapore aumenta i traffici

Da gennaio a ottobre il porto di Singapore ha visto un movimento totale di merci pari a 490,2 milioni di...

Chiudi