lorenziniterminal
grimaldi
Energy > Assarmatori nella nuova Alleanza UE sui carburanti rinnovabili e a basse emissioni

Assarmatori nella nuova Alleanza UE sui carburanti rinnovabili e a basse emissioni

Bruxelles - “Assicurare la disponibilità su larga scala e a costi accessibili dei nuovi carburanti puliti per il trasporto marittimo, attraverso lo sviluppo della relativa catena produttiva, logistica e di distribuzione e stoccaggio, al momento non esistente, rappresenta la più grande sfida e incognita a cui è chiamato anche il nostro settore". Così il presidente di Assarmatori, Stefano Messina, ha commentato in merito alla nuova Alleanza industriale UE sui carburanti rinnovabili e a basse emissioni nei trasporti: - "Siamo quindi onorati di essere stati nominati membri della relativa Roundtable all’interno della nuova Alleanza. Nomina che conferma il rafforzato profilo europeo della nostra rappresentanza come interlocutore affidabile ed esperto dei decisori pubblici”.

L’Alleanza, lanciata nel mese di aprile dalla Commissaria UE ai Trasporti Adina Vălean, consiste in un partenariato pubblico-privato volto ad allineare l'intera catena industriale, contribuendo a rafforzare la produzione, la logistica, la distribuzione e l’utilizzo di combustibili rinnovabili e a basse emissioni di carbonio nei trasporti.

L’obiettivo della tavola rotonda alla quale partecipa Assarmatori in rappresentanza dell’armamento assieme ai principali stakeholder europei e internazionali (Roundtable 3: Production pathways and Value chain in waterborne transport) è quello di contribuire agli obiettivi dell'Alleanza identificando i percorsi tecnologici pertinenti per la decarbonizzazione del trasporto marittimo, nonché le condizioni necessarie e le misure di sostegno per garantire l’incremento della produzione di combustibili rinnovabili e a basse emissioni di carbonio. Particolare attenzione verrà rivolta dalla tavola rotonda alle “barriere” relative alla distribuzione e alla produzione di tali carburanti, una delle principali e più difficili sfide nella strada verso il raggiungimento degli sfidanti obiettivi fissati.

La riunione a cui ha partecipato come componente selezionato Enrico Allieri, responsabile di Assarmatori per la tecnologia marittima, la sicurezza e l’ambiente, ha nominato Alexander Feindt (MAN Energy Solutions) nel ruolo di Chairman della Roundtable e ha definito il programma di lavoro per i prossimi mesi.

 

Post correlati

Produrre idrogeno green in aree industriali dismesse – Focus gruop Confindustria LI MS-Regione

LIVORNO – Focus group sulla transizione energetica a Livorno – Si è insediato il Focus group dedicato alla transizione energetica […]

L’emiratina AD Ports fornirá servizi petroliferi offshore in Mar Caspio e Mar Nero

ABU DHABI – Il colosso logistico e portuale con sede ad Abu Dhabi, AD Ports Group, ha siglato un accordo […]

Porti dell’Alto Tirreno, il cold ironing è una certezza – 77,5 milioni di euro e tre anni di lavori

Livorno, presentata la road map per arrivare a fornire l’energia elettrica alle navi che approdano in banchina. LIVORNO – Cold […]