Vado Ligure, doppio sequestro di cocaina – Viaggiava nei container di frutta dall’Ecuador

Due operazioni condiotte dalla Guardia di Finanza di Savona e dal personale delle Dogane, hanno portato al sequestro di 154 kg di cocaina proveniente dall'Ecuador.
Perquisizione container

VADO LIGURE,  SAVONA – Maxi seguestro di cocaina nel porto di Vado Ligure, Savona. La Guardia di Finanza di Savona e il personale delle Dogane hanno messo a segno una operazione che ha portato al sequestro di un ingente quantitativo di cocaina, suddivis in 80 panetti circa circa 92 kg sbarcati nello scalo vadese nascosti nei vani motore di un reefer container di banane.

L’accurata ispezione del contenitore, imbarcato in Ecuador, ha portato alla luce il carico di droga. Il monitoraggio delle merci provenienti da aree geografiche considerate “a rischio” fa parte delle attività di ispezione condotto quotidianamente dalla Guardia di finanza e dal personale delle Dogane. E’ questo il secondo sequestro di stupefacenti avvenuto nel giro in pochi giorni nello scalo vadese.

Infatti nei giorni scorsi altri 62 kg di erano stati rinvenuti occultati sempre all’interno di un container frigo nel vano motore sbarcato da una nave di frutta proveniente sempre dall’Ecuador. Le due partite di droga se immesse nel mercato  avrebbero fruttato circa 10 milioni di euro.

Le indagini adesso sono concentrate nella ricerca dei destinatari dei carichi. Dall’inizio dell’anno il quantitativo di droga sequestrato nei porti del bacino portuale Savona-Vado Ligure ammonta a circa 1800 kg. Quantitativo che, secondo le forze dell’ordine, rappresenta l’incremento del 20% rispetto al 2022.

LEGGI TUTTO
Deposito Gnl Small Scale Messina, Mega: "Nel futuro dello Stretto solo navi sostenibili"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC