Terminal Intermodale Venezia, avviato nuovo servizio container con Israele, Egitto e Turchia

TIV Venezia

VENEZIA – Nuovo servizio container settimanale avviato dal porto di Venezia Mestre, Terminal Intermodale Venezia (TIV) per il collegamento del porto lagunare con  alcuni dei principali scali del Mediterraneo orientale, quelli di Israele, Egitto e Turchia con toccate nei porti di Venezia, Haifa/Ashdod, Alexandria, Istanbul/Mersin e Koper.

Il servizio ha visto ieri l’arrivo della prima portacontainer, la Admiral Mars, lunga 126 metri e con una capacità di 800 teu, è operato dalla compagnia Admiral Container Lines e vede impiegata sulla nuova tratta una ulteriore portacontainer  da 1000 teu.

Il presidente dell’AdSP MAS, Fulvio Lino Di Blasio, ha dichiarato: “Con questo nuovo servizio si conferma la rilevanza strategica del settore commerciale per il nostro scalo – dichiara – L’attivazione della nuova tratta, possibile anche grazie alla professionalità ed efficienza di terminal commerciali come TIV, oltre a comprovare l’attrattività dello scalo veneto, consentirà di alimentare traffici importanti da e per i paesi che affacciano sul mediterraneo orientale. L’Autorità deve essere pronta a rispondere alle esigenze del mercato e fornire nuove opportunità all’intero tessuto industriale regionale e del Nord est che vanta una forte vocazione all’export. Per questo abbiamo lanciato la selezione di personale qualificato nell’ambito dell’ICT e della Direzione tecnica”.

LEGGI TUTTO
Rixi: Genova il ponte in 1 anno e mezzo, Livorno Darsena Europa: l'Authority ingessata nel ruolo / INTERVISTA

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC