lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Tavolo “ultimo miglio” connessioni Darsena Europa, il MIMS conferma l’impegno operativo

Tavolo "ultimo miglio" connessioni Darsena Europa, il MIMS conferma l'impegno operativo

LIVORNO - Si è svolta stamani presso il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile la seconda riunione del tavolo “Emergenza ultimo miglio e connessioni”, istituito e presieduto dalla viceministra Teresa Bellanova. La riunione odierna ha visto la centralità sui temi di interesse del porto di Livorno, il completamento delle opere ferroviarie necessarie all’ottimizzazione del progetto di espansione a mare Darsena Europa.

In rappresentanza del MIMS erano presenti: Maria Teresa Di Matteo, Giuseppe Catalano ed Enrico Maria Pujia Inoltre erano presenti i rappresentanti istituzionali e associativi, locali e regionali: il sindaco di Livorno Luca Salvetti e l’assessora al porto Barbara Bonciani, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Luciano Guerrieri, il presidente di Confindustria Livorno e Massa Carrara Piero Neri, la presidente di Confetra Toscana Gloria Dari e Marco Marchese per RFI.

La riunione ha voluto fare il punto sull’impegno del Mims, della Regione Toscana e delle istituzioni coinvolte sul completamento delle opere ferroviarie a supporto della Darsena Europa che collegheranno i porti di Livorno e Piombino al Corridoio europeo scandinavo-mediterraneo.

Riguardo allo stato di avanzamento del progetto Raccordo e al completamento delle opere ferroviarie si è chiarito come l’intervento sia già in fase di realizzazione, con l’impegno di inserire una parte del finanziamento dell’opera nell’accordo di programma Mims - RFI 2022-2026 già a partire dall’anno corrente. Nel corso della riunione si è richiamato anche l’impegno preso in Commissione Trasporti, in cui è stata riconosciuta la strategicità nazionale del completamento degli interventi ferroviari a supporto della Darsena Europa.

Il governatore regionale Giani ha ribadito con forza l’impegno della Regione sul completamento delle opere ferroviarie ricordando anche il sostegno economico che la Regione ha dato, sia al progetto Darsena Europa, finanziato per parte regionale per 200 milioni di euro, sia il Progetto Scavalco con un cofinanziamento di 20 milioni.
Incisivi gli interventi di Piero Neri e Gloria Dari che hanno ricordato l’importanza delle opere per la vitalità del tessuto imprenditoriale di riferimento. Ricordiamo come l’impegno delle associazioni da loro presiedute è stato incisivo per portare l’attenzione del Mims sul nostro territori.

Il sindaco Salvetti ha dichiarato: “La riunione di oggi segna un passo in avanti importante per la città di Livorno e premia l’impegno del Comune, della Regione Toscana, di Adsp MTS e delle associazioni datoriali coinvolte che da tempo avevano evidenziato la necessità di procedere al completamento di quelle infrastrutture ferroviarie necessarie a dare maggior impulso allo sviluppo economico del porto e della città di Livorno. Il lavoro realizzato negli scorsi mesi ha visto anche l’interessamento del ministro Giovannini che ha espresso la volontà di organizzare un momento di confronto su tali temi oggetto del tavolo con il nostro territorio”.

L'assessora Bonciani ha fatto presente: “L’impegno operativo assunto oggi dal Mims e dalle istituzioni e delle associazioni coinvolte è finalizzato a garantire in tempi brevi la copertura economica necessaria alle fasi di completamento delle opere ferroviarie a supporto della Darsena Europa; opere necessarie a garantire quello sviluppo intermodale mare-ferro necessario a rendere più competitivo lo scalo di Livorno, con conseguenze significative sugli assetti economici e sociali della nostra città e sui sistemi produttivi della Toscana”.

Si tratta di un ulteriore passo avanti per inserire il maxi-progetto della Darsena Europa all’interno di una pianificazione infrastrutturale che ne possa valorizzare al meglio le possibilità, dopo l’aggiudicazione della gara per la realizzazione delle opere marittime di difesa e per gli interventi di dragaggio previsti per la Darsena Europa, chiamata a traghettare pienamente il porto di Livorno nel XXI secolo.

Post correlati

Nuovo servizio intermodale di Metrocargo Italia per 12mila tonn. di barbabietole

Metrocargo Italia operatore di trasporto multimodale che collega quotidianamente l’Italia alla Francia attraverso Ventimiglia, ha annunciato il nuovo servizio multimodale […]

La Spagna verso il divieto di carico/scarico merci per gli autisti di Tir

Il mancato rispetto della normativa comporterà  il rischio di sanzioni  fino a 4.600 euro. MADRID– Con regio decreto-legge approvato nel […]

Nel porto di Livorno cresce il traffico ferroviario +56,2% nel primo semestre 2022

LIVORNO – Forte crescita del traffico ferroviario nel porto di Livorno che chiude il primo semestre 2022 con un incremento […]


Leggi articolo precedente:
Raffaella Paita
Paita traccia la rotta per il futuro di Genova: «Una nuova autostrada Serravalle – Milano»

  Genova - «Una nuova autostrada Serravalle - Milano, che colleghi Genova con Milano, è l'obiettivo numero uno del futuro»...

Chiudi