lorenziniterminal
grimaldi
Governance > Proroga concessioni: Assiterminal esprime sconcerto

Proroga concessioni: Assiterminal esprime sconcerto

GENOVA– Sulla questione della proroga delle concessioni   nessun retrofront, Assiterminal, non si muove dalla propria posizione ed esprime sconcerto per la situazione che si è creata sulle banchine genovesi (Terminal Spinelli, Sech e San  Giorgio). Il consiglio direttivo dell'associazione in un comunicato: "L'osservanza dei principi del trattato e delle regole UE non richiede di bandire gare per il rinnovo e/o la proroga delle concessioni ai terminal operator portuali, ma impone soltanto pubblicità e trasparenza di procedure. Il consiglio direttivo di Assiterminal esprime sconcerto per la situazione che si è generata in relazione alle procedure di proroga delle concessioni per alcune imprese terminalistiche del porto di Genova. Non si comprendono le ragioni per le quali in quel porto non si possa fruire di quanto applicato con continuità negli altri scali italiani, in linea con le regole UE, a maggior ragione considerata la procedura adottata che ha garantito importanti approfondimenti e piena pubblicizzazione preventiva alle deliberazioni assunte all’unanimità dal Comitato Portuale. Assiterminal ritiene che esistano tutti i presupposti per dare attuazione a tali delibere, anche per non generare situazioni che con ogni evidenza incidono sul principio di libera concorrenza tra imprese".

Post correlati

Il Tar Sardegna sospende l’ordinanza Solinas per il tampone obbligatorio

CAGLIARI – Accolto il ricorso del governo, questo il provvedimento del Tar della Sardegna che ha  sospeso l’ordinanza del presidente […]

Microinnovazione digitale – Regione Toscana mette a bando 10 milioni per micro e pmi

FIRENZE – La Reguione Toscana apre oggi il bando ‘Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e […]

Sardegna, tampone obbligatorio – Uggè (Conftrasporto): “Violazione a libera circolazione”

ROMA – Conftrasporto-Confcommercio contro il tampone obbligatorio “conditio sine qua non” della Regione Sardegna senza il quale non si entra […]


Leggi articolo precedente:
Focus su la riforma portuale: le semplificazioni e la governace

Il D.Lgs n. 169 del 4 agosto 2016, entrato in vigore il 15 settembre, ha dato il via alla riforma...

Chiudi