lorenziniterminal
grimaldi
Environment - Sustainability > Presentato il Padiglione Italia al Seafood Expo Global di Barcellona

Presentato il Padiglione Italia al Seafood Expo Global di Barcellona

BARCELLONA - Inaugrato oggi il Padiglione Italia al Seafood Expo Global in svolgimento Barcellona (26-28 aprile) vetrina internazionale di pesca e acquacoltura alla quale ogni anno intervengono 2.000 espositori provenienti da 89 Paesi del mondo. Il padiglione del nostro Paese si presenta sotto l'egida del MIPAAF.

L’appuntamento - che nell’edizione del 2019 ha richiamato 29mila visitatori da più di 150 Paesi, tra buyers e professionisti del settore - rappresenta un’opportunità di business unica per i 66 espositori provenienti da tutta Italia e per le 6 Regioni (Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Puglia, Sardegna e Toscana) che hanno la possibilità di promuovere le proprie produzioni, intercettare nuove opportunità commerciali e costruire connessioni in un network internazionale.

Attraverso un palinsesto ricco di eventi, show-cooking, momenti di approfondimento e tavole rotonde, il padiglione italiano racconta un settore di eccellenza fatto di prodotti di qualità in sintonia con il territorio, di arte, di saperi diffusi, di tradizioni e di una cultura gastronomica in grado di coniugare gusto e benessere.

Per le 66 realtà presenti, la fiera costituisce così un volano ideale per promuovere e valorizzare l’unicità del prodotto ittico italiano sinonimo, a livello internazionale, di freschezza, qualità e sicurezza. Un riconoscimento che è figlio di un percorso ambizioso sostenuto dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e per la Pesca che supporta la filiera nella transazione verso una pesca sostenibile, un’acquacoltura intelligente ed ecocompatibile, uno sviluppo inclusivo delle comunità che dipendono da questa attività e la promozione di politiche marittime intersettoriali che generino risparmi e crescita.

La manifestazione diventa anche l’occasione per condividere esempi virtuosi e parlare del futuro della filiera ittica, dove il concetto di innovazione rappresenta l’elemento chiave per abbinare in modo proficuo sostenibilità economica e ambientale, senza dimenticare la garanzia di elevati standard qualitativi.

Post correlati

Alis on Tour: “Marebonus, facciamo i conti e capiamo quanto conviene all’Italia”

Terzo appuntamento di “ALIS ON TOUR. L’Italia in movimento alla scoperta del Mezzogiorno” tenutosi presso la Masseria Li Reni di […]

A Livorno il Forum: “Transizione ecologica e automotive”, ricadute su lavoro e imprese

“La transizione ecologica del settore automotive” è il tema del forum che si svolge a Livorno, dal 7 all’8 giugno, […]

Livorno, Lega Navale e Centro Velico Caprera presentano il Progetto M.A.R.E., report ricerca

LIVORNO – Presentazione del progetto “M.A.R.E.”(Marine Adventure for Research and Education) – giovedì 7 luglio  ore 19,00 – presso la […]


Leggi articolo precedente:
Terminal Lotrenzini
Livorno, haevy lift: Collegamento tra i porti del Nord Europa e il Terminal Lorenzini

LIVORNO - "La collaborazione tra Z&C Logistica srl, HB Shipping e l'armatore olandese" - (Amasus Shipping) - "stabilisce un importante...

Chiudi