Porti campani, approvato il Documento di pianificazione strategica

porto Napoli

Approvato il Documento di pianificazione strategica di sistema (DPSS) dei porti del sistema campano: Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia

Il Documento integra i piani regolatori portuali dei singoli porti, adottato all’unanimità dal Comitato di gestione dell’Autorità di sistema del Tirreno Centrale, che nella stessa seduta ha approvato anche il bilancio di previsione del 2022, recependo così lo stanziamento previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza che per questi scali prevede 361 milioni di euro di investimenti. 

Adesso la Regione Campania dovrá approvare il DPSS, entro 60 giorni, d’intesa con il ministero delle Infrastrutture, sentita la Conferenza nazionale di coordinamento delle Autorità di sistema portuale.

“Un risultato eccezionale “- dichiara il presidente dell’ente portuale Andrea Annunziata – “per la rapidità con la quale si sono svolti i lavori di condivisione e di concertazione con tutti gli attori coinvolti, grazie allo sforzo collettivo della struttura, dei comuni interessati, dell’Organismo di partenariato. Recependo e analizzando una molteplicità di osservazioni siamo riusciti, con grande efficienza ed entusiasmo, a redigere tale documento, fondamentale alla programmazione strategica dell’ente e di tutto il nostro territorio. Ringrazio il Comitato di gestione, per l’importante lavoro svolto, il segretario generale, Giuseppe Grimaldi, e l’ufficio Tecnico-Pianificazione diretto da Adele Vasaturo con il decisivo contributo di Alberto Bracci Laudiero e di Corrado Olivieri”.

Nel DPSS con i Piani regolatori portuali dei singoli porti costituisce il piano regolatore di sistema portuale – sono pianificati gli obiettivi di sviluppo di medio e lungo periodo, coerentemente con quanto stabilito dal Piano nazionale dei trasporti e della logistica, dalle direttive europee in tema di portualità e dal Piano strategico nazionale della portualità e della Logistica.

La procedura di approvazione richiede il parere favorevole di tutti gli enti locali: Regione, Comuni interessati e Città Metropolitana (se presente) e il parere della Conferenza dei presidenti delle Autorità di sistema portuale presso il ministero dei Trasporti.

Il DPSS individua le aree portuali e quelle di interazione porto-città, individuando gli indirizzi per la redazione dei successivi piani regolatori portuali.

LEGGI TUTTO
Piombino, hub per le riparazioni navali - "Un Bacino per Piombino" Tavola Rotonda

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC