Ports > Livorno – Terminal Cilp e Sintermar: Cresce il traffico di auto nuove

Livorno - Terminal Cilp e Sintermar: Cresce il traffico di auto nuove

492 mila unità movimentate nei primi nove mesi dell’anno ( Cilp +10% e Sintermar +17% rispetto al 2016)

LIVORNO - Ormai non è un mistero per nessuno: il porto della città dei Quattro Mori si sta specializzando sempre di più nel traffico delle auto nuove. A dimostrarlo l’incremento percentuale che questo settore ha fatto registrare nei primi nove mesi dell’anno.

Sulla base dei dati aggiornati al 30 settembre 2017, sia Cilp che Sintermar hanno incassato variazioni positive, arrivando a movimentare insieme 492 mila unità.

In particolare, con una movimentazione complessiva di 236 mila auto nuove, la Compagnia Impresa Lavoratori Portuali ha chiuso questi primi nove mesi con un aumento del 10% (circa 20 mila unità in più rispetto allo stesso periodo del 2016). Il traffico prevalente è stato operato alla sponda Est, dove l’azienda gestisce spazi importanti.

Sono state invece 256mila le auto nuove transitate tra gennaio e settembre per le aree di Sintermar. Rispetto all’anno precedente, il terminalista ha sbarcato e imbarcato 42mila unità in più, totalizzando un + 17%.

Insomma, se tale andamento dovesse proseguire anche nell’ultimo trimestre, per questo settore si potrebbero raggiungere nuovi record di traffico.

E c’è una novità: le Car Carrier a Livorno non hanno imbarcato o sbarcato soltanto auto nuove ma anche cingolati e mafi-trailer: la Cilp ha movimentato quest’anno 100 pezzi, e per Sintermar i numeri sono simili. Anche se marginale, si tratta di un traffico nuovo rispetto al recente passato, che potrebbe presto acquisire nello scalo labronico un certo appeal.

Post correlati

AutoTerminal Gioia Tauro si prevedono 35 assunzioni

GIOIA TAURO – AutoTerminal Gioia Tauro Terminal specializzato nella gestione e movimentazione di autovetture nelle banchine dello scalo calabrese di transhipment, assumerà […]

Venezia: Imbarco eccezionale di project cargo al Terminal Multi Service

VENEZIA – Imbarchi eccezionali ieri mattina dal Terminal Multi Service del porto commerciale di Venezia. Il Terminal è specializzato nel traffico di […]

Pellizzari: “Venezia, le navi devono entrare in porto” – Sicurezza e tecnologia al primo posto / Convegno Propeller

di Lucia Nappi (fotografie Laura Bolognesi) VENEZIA – “Le navi devono entrare in porto, non devono esserci dubbi, tutti dobbiamo […]


Leggi articolo precedente:
Federagenti: Siglata “Charta Smeralda” il manifesto in difesa degli oceani

ROMA - Federagenti (Federazione italiana Agenti Raccomandatari e Mediatori Marittimi) ha deliberato di sottoscrivere la "Charta Smeralda", il Codice etico...

Chiudi