Ports > Livorno, firmata l’ordinanza per la disciplina del traffico mercantile

Livorno, firmata l'ordinanza per la disciplina del traffico mercantile

LIVORNO - È stata firmata dal Comandante della Capitaneria di porto di Livorno, ammiraglio Giuseppe Tarzia, l’Ordinanza n. 15/2018 che detta nuove regole per il traffico mercantile nel porto di Livorno.
 
Il provvedimento, già annunciato ed illustrato alcuni giorni fa durante una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato tutti i rappresentanti della portualità livornese, le categorie produttive e le autorità locali e regionali, ha visto la luce dopo il termine dei principali lavori all’infrastruttura portuale disposti dalla locale Autorità di Sistema, con particolare riguardo a quelli finalizzati al miglioramento delle condizioni di navigabilità dell’imboccatura sud e del canale di accesso.
 
Uno scalo ora più competitivo, dove Car Carrier, ma soprattutto navi portacontainer di grosse dimensioni fino a 48 metri di larghezza e ben oltre 300 metri di lunghezza, potranno avvantaggiarsi dei nuovi parametri per la manovra in porto, dando continuità alle linee di traffico commerciale, consentendo un aumento delle merci movimentate che -per i soli contenitori- si calcola in oltre 110.000 TEUs, ovvero 2 milioni di tonnellate di merci, con riflessi importanti sull’economia e sull’occupazione. Prossimo obiettivo, dotare il porto di un impianto di illuminazione capace di renderlo operativo h24.

 

Post correlati

Effetti del raddoppio del Canale di Suez, traffici, indicatori di competitività nel nuovo studio SRM

Il Canale di Suez, raddoppiato nel 2015, continua a rappresentare uno snodo strategico per i traffici marittimi mondiali mercantili; il […]

Livorno, Rixi: I porti dell’arco tirrenico e ligure possono fare sistema e individuare politiche comuni

di Nicolò Cecioni «A più di due anni dall’entrata in vigore del decreto legislativo 4 agosto 2016, n.169, che ha […]

Livorno, Nogarin: Bacino di carenaggio, sfruttare per sperimentazioni a gas e idrogeno

di Nicolò Cecioni LIVORNO- «Dobbiamo sfruttare di più e molto meglio il nostro bacino di carenaggio, che è il secondo […]


Leggi articolo precedente:
Livorno, l’Authority a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche

L’incontro a Palazzo Rosciano con il garante dei disabili a distanza di pochi giorni dall’inconveniente che ha impedito ad un...

Chiudi