Ports > La Spezia traffici 2017: Bene i container +15,8%, in flessione le crociere -10%

La Spezia traffici 2017: Bene i container +15,8%, in flessione le crociere -10%

Il calo del traffico crocieristico è principalmente dovuto alla cancellazione di alcuni scali previsti a fine anno.
 
LA SPEZIA - Il 2017 fa registrare nel porto spezzino una  ripresa del traffico contenitori con una movimentazione complessiva di 1.473.571 TEU, pari ad un incremento del 15,8% sull’anno precedente.
L'Autorità di Sistema portuale commenta: "Un volume di traffico molto rilevante che conferma il ruolo di primo piano che lo scalo riveste ormai da molti anni nel panorama della portualità nazionale e mediterranea, confermando La Spezia al secondo posto in Italia tra gli scali di destinazione finale verso i mercati di produzione e consumo del nord Italia."
 
Molto positivo nel dettaglio, l'incremento del traffico container in export che arriva a segnare +16% con 742.495 TEU ed in import 731.076 (+14,8%).. Complessivamente i contenitori pieni movimentati a banchina ammontano a 1.076.773 TEU (+15,1%), di cui l’export, con 686.747 TEU (+16,5%) ne rappresenta il 63,7%. In crescita anche l’import con 390.026 TEU (+12,9%).
Nel 2017 cresce anche l’attività di trasbordo che ha rappresentato l’11,7% del traffico portuale, con 173 mila movimenti complessivi a banchina, rispetto ai 63 mila dell’anno scorso.
Nei mercati esteri serviti dal porto spezzino troviamo in ordine di importanza l’interscambio con Asia, Americhe, Europa, Africa ed Oceania.
I principali mercati inland di riferimento sono rappresentati, in ordine di importanza, dalle regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Liguria e Piemonte. Va sottolineato che le prime tre coprono circa il 65% del mercato totale del porto spezzino.
Sempre ragguardevoli i dati relativi al trasporto intermodale svolti nel porto della Spezia: nel 2017 sono stati movimentati complessivamente circa 127mila carri (+6,7%) ed inoltrati 7.500 treni (+6,4%) che attestano al 33% la quota di trasporto ferroviario del La Spezia Container Terminal (al netto dei trasbordi), quota tra le più rilevanti percentuali in Italia ed in Europa e che conferma negli anni l’eccellenza spezzina in questa modalità di trasporto.
 
Traffico complessivo
In termini di tonnellate, il traffico generale svolto nel 2017 si attesta così a 15,98 milioni (+12,6%) tra merci containerizzate, rinfuse solide e liquide, di cui 6,73 milioni allo sbarco e 9,25 milioni all’imbarco che ne rappresenta il 57,8% del totale. Oltre l’85% la quota di trasporto containerizzato sul traffico totale del porto.
Passeggeri
Il traffico crocieristico nel 2017 si è chiuso con una flessione pari al 10% sul 2016, principalmente dovuta alla cancellazione di alcuni scali previsti a fine anno: sono transitati complessivamente nel golfo spezzino 455 mila crocieristi (-10,4%) di cui in homeport, imbarcati e sbarcati ai terminal crociere, sono stati 8.824 unità mentre le toccate nave alla Spezia sono state 143. Il calo tuttavia dovrebbe essere recuperato, secondo le prime previsioni, nel corso del corrente anno.

Post correlati

Passaggio di consegne al comando della direzione marittima della Campania

Passaggio di consegne della Direzione marittima della Campania e della Capitaneria di Porto di Napoli Il Contrammiraglio Vella subentra al […]

Blockchain e cripto valute quanto rivoluzioneranno lo shipping? / Incontro Assagenti Genova

GENOVA –  Blockchain e cripto valute quanto questi fattori potranno rivoluzionare il mondo dello shipping? Questo il tema dell’incontro organizzato da Assagenti, […]

Fedepiloti, tariffe di pilotaggio nei porti confronto sul tema grandi navi

Francesco Bandiera, presidente di Fedepiloti sottolinea la delicatezza del tema “grandi navi”: “A nave più grande corrispondono responsabilità, livello di difficoltà e […]


Leggi articolo precedente:
Tecnologie che “distruggono” la logistica e la ricostruiscono su basi nuove e sostenibili /Shipping Forwarding&Logistics Meet Industry

II° ediz. del Forum Shipping Forwarding&Logistics Meet Industry, a Milano al centro congressi Assolombarda, 1/2 febbraio 2018.   MILANO - Viviamo in...

Chiudi