La riqualificazione del porto di Augusta finanziata per 53 milioni di euro da CDP

Porto Augusta

AUGUSTA – L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale finanziata da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) per un valore di 53 milioni di euro. Il finanziamento è destinato alla riqualificazione del porto di Augusta e al miglioramento delle condizioni di sicurezza della navigazione del bacino portuale.

L’operazione si inserisce nell’ambito del protocollo d’intesa siglato tra Assoporti e Cassa Depositi e Prestiti – nel giugno 2020 – finalizzata allo sviluppo del settore marittimo e portuale per la realizzazione di nuove opere infrastrutturali e alla definizione degli aspetti oltre che finanziari anche progettuali, economici e contrattuali.

Infatti lo scalo di Augusta è stato inserito nelle reti Trans-europee di trasporto (TEN-T “Core” Network) come porto strategico dell’Unione Europea e i lavori di riqualificazione renderanno il porto mkaggiormente competitivo completando il rifiorimento e il ripristino statico della diga nel lato nord e nella parte centrale (primo lotto lavori). L’intervento è mirato alla messa in sicurezza della rada di Augusta del bacino commerciale dove sone presenti i pontili petroliferi delle grandi raffinerie.

 

LEGGI TUTTO
Da Confindustria Li MS un'alleanza tra sindaci e imprese - Salvetti, "No ai municipalismi" INTERVISTA

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC