lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Il Gruppo Laghezza si rafforza su Trieste con l’acquisizione dell’operatore logistico doganale Levante

Il Gruppo Laghezza si rafforza su Trieste con l'acquisizione dell'operatore logistico doganale Levante

LA SPEZIA - Il gruppo Laghezza, leader nel mercato italiano delle operazioni doganali, ma presente sull’intera catena logistica con magazzini, attività di trasporto e di distribuzione, sbarca a Trieste, formalizzando l’acquisizione della società Levante Srl che opera nel Porto di Trieste. Levante Srl opera nell’ambito dei servizi portuali con una spiccata specializzazione nella fornitura di servizi per le operazioni e l’assistenza doganale. La società triestina dispone di spazi magazzino all'interno dell'area portuale, con potenzialità di sfruttamento del regime di zona franca.

Per la Laghezza Spa, il rafforzamento su Trieste assume un duplice significato: da un lato, il rafforzamento della presenza del Gruppo in una realtà anche storicamente emblematica per la gestione dei servizi doganali; dall’altro, un’espansione verso Oriente che potrebbe preludere un ulteriore allargamento verso i mercati con maggiore crescita potenziale d’Europa.

In termini generali, l’acquisizione di Levante Srl segna un ulteriore passo in avanti lungo la strategia di potenziamento sul mercato nazionale, in tutti i principali gangli strategici (porti, aeroporti e interporti) del traffico merci e della logistica, perseguita negli ultimi anni dal Gruppo spezzino.
“L’acquisizione di una realtà strutturata come Levante Srl, nel Porto di Trieste – ha sottolineato Alessandro Laghezza, Presidente di Laghezza SpA – segna un’ulteriore accelerazione nel percorso strategico che ha come traguardo la conquista del ruolo di partner unico di riferimento per tutte le attività dei nostri clienti a livello nazionale. Condividiamo con il precedente management la determinazione nel voler offrire servizi di alta qualità, base indispensabile sulla quale potenziare e ottimizzare l’attività.
Una presenza significativa sullo scalo giuliano – ha aggiunto – ci assicura la possibilità di svolgere un ruolo da protagonista in un sistema portuale sempre più importante a livello Europeo, e al centro di un importante sforzo progettuale”.

L’acquisizione della società triestina da parte della Laghezza SpA è frutto di una crescita costante delle attività del Gruppo, che in questi ultimi anni ha investito in innovazione, diversificazione dei servizi ed espansione territoriale.
Attualmente Laghezza SpA conferma la propria presenza sul territorio nazionale, con un network di 20 filiali proprie collocate in tutti i più importanti porti, aeroporti e hub logistici del paese, oltre 500 addetti e un fatturato di circa 70 milioni di euro. Un network che lavora in stretta connessione con la sede centrale per offrire servizi professionali ed efficienti ai propri clienti su tutto il territorio nazionale.

Post correlati

Nel porto di Livorno cresce il traffico ferroviario +56,2% nel primo semestre 2022

LIVORNO – Forte crescita del traffico ferroviario nel porto di Livorno che chiude il primo semestre 2022 con un incremento […]

La Spezia Container Terminal, accordo integrativo II° livello – Premialità su efficienza e sicurezza

LA SPEZIA – La Spezia Container Terminal (LSCT) a pochi giorni di distanza dalla firma dell’Accordo Sostitutivo con l’AdSP di […]

Il Gruppo Smet festeggia il 75esimo anniversario

SALERNO – Il Gruppo SMET  compie 75 anni, fondato a Salerno nel 1947, ha oggi dimensioni internazionali. Nel 2021 ha […]


Leggi articolo precedente:
porto Messina
Italian Port Days, i Porti dello Stretto siglano il Patto per la Parità di Genere

Crocierismo e Parità di genere in ambito portuale e marittimo sono i temi dei due eventi con cui l’Autorità di...

Chiudi