Il 26 novembre il presidio dei lavoratori somministrati Culmv del porto di Genova

Sciopero Genova

Annunciatala protesta dei lavoratori Somministrati Culmv, venerdì 26 novembre, davanti alla sede dell’Authority (Palazzo San Giorgio).

GENOVA – Le sigle sindacali -Felsa Cisl Nidil Cgil Uiltemp Uil chiedono una soluzione definitiva alla vertenza per i contratti degli 88 lavoratori somministrati del Porto di Genova in servizio presso la Compagnia Unica Paride Batini, in scadenza il 30 novembre prossimo.  In una nota i sindacati danno un out-out chiedendo “la continuità occupazionale e la stabilizzazione di questi lavoratori precari”.

Si legge nella nota: “Venerdì 26 novembre 2021 alle ore 14 e non più alle 10,30 come precedentemente comunicato, si terrà il presidio dei lavoratori Somministrati del Porto di Genova davanti a Palazzo San Giorgio. In mattinata è arrivata una convocazione di riunione da parte dell”Autorità di Sistema Portuale per le ore 14,30 di venerdì. A supporto del tavolo di trattativa il presidio viene pertanto spostato in concomitanza dell’incontro.

Concludono – “Nonostante gli impegni presi nell’accordo del 30 giugno e nonostante la trattativa in questi mesi sia stata animata solo per iniziativa delle Organizzazioni sindacali che hanno coinvolto anche le Istituzioni (Comune e Regione) come convenuto in precedenza, è mancata da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, la volontà di risolvere questo annoso problema che coinvolge lavoratori che sono parte integrante dell’organico del Porto di Genova”.

 

LEGGI TUTTO
Lavoro porti - Livorno, De Filicaia (Uniport): «Se il governo non cambia posizione, possibile lo sciopero »

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC