Gioia Tauro, Agostinelli incontra il MIT: Governace, crisi dei traffici e agenzia portuale

GIOIA TAURO – Incontro ieri pomeriggio presso l’Autorità portuale di Gioia Tauro tra il commissario straordinario, Andrea Agostinelli, e il capo di Gabinetto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Gino Scaccia. In una nota l’Autorità portuale informa che durante l’incontro sono state affrontate principalmente tre aspetti riguardanti il porto calabrese. In prima battuta la questione riguardante la governance e l’opportunità di istituire, con Regolamento ministeriale, un’Autorità di Sistema che comprenda il porto di Gioia Tauro, prevedendo una soluzione che finalmente dia una risposta alla “querelle” fra i Governatori delle Regioni Sicilia e Calabria,  riguardo alla unificazione sotto lo stesso Sistema portuale del porto di Messina e Gioia Tauro.   

Scrive inoltre l’Autorità portuale di Gioia Tauro nel comunicato: “Si è, altresì, parlato della crisi dei traffici portuali del porto di Gioia Tauro e del rapporto tra Armatore di riferimento ed il Terminalista e dei suoi possibili sviluppi.
E’ stato, infine, aperto un focus sull’Agenzia portuale e sulle possibili modifiche per migliorare le procedure intese a ricollocazione dei lavoratori licenziati di MCT.
All’incontro, che si è rivelato particolarmente proficuo, ha partecipato anche il direttore generale del MIT – Vigilanza AAPP.
Nelle conclusioni è stata manifestata la posizione del Governo che, nel dichiararsi particolarmente attento alle sorti dello scalo calabrese, lo ha definito un asset portuale irrinunciabile. A tale proposito è stato chiesto al Commissario Straordinario un successivo approfondimento sull’Agenzia portuale e il suo funzionamento, nonchè sulla crisi dei traffici portuali.

LEGGI TUTTO
Piano strategico del sistema dei porti Spezia e Marina di Carrara, coinvolti gli stakeholder

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC