Federagenti: “Il porto di Genova è in grado di operare a pieno regime”

VTE Genova

GENOVA –Resta operativo il porto di Genova, nonostante le difficoltà e la tragedia del crollo del viadotto autostradale, tengono a sottolinearlo le associazioni di categoria la Federazione degli Agenti Marittimi italiani, con la sua associazione locale, Assagenti Genova: “Il porto di Genova sarà in grado di soddisfare pienamente e regolarmente la domanda di servizi sia legata al traffico internazionale delle merci sia relativa ai passeggeri, sia su navi da crociera che su ferries”. Federagenti in seguito al  contatto diretto con i gruppi armatoriali e le compagnie di navigazione che scalano a Genova, smentisce categoricamente i rumours e le preoccupazioni e tramite comunicato rende noto: “Sulla base dell’analisi, sui flussi attuali di traffico e sulle previsioni per i prossimi mesi, analisi attuata nel dettaglio dalla Emergency Room costituita all’interno dell’Autorità di Sistema Portuale, Federagenti e Assagenti sono in grado di confermare alla comunità marittima internazionale, che il porto di Genova sarà in grado di operare a pieno regime adottando una serie di misure immediate in grado di supplire, anche e specialmente in tema di viabilità, ai danni provocati dal black out del sistema autostradale di collegamento.
Ciò è per altro conseguenza anche dell’intenso e costruttivo lavoro svolto in questi giorni in coordinamento con le Istituzioni e Autorità locali che si sono prodigate, insieme alle associazioni di categoria, per trovare le migliori quanto urgenti soluzioni in termini di viabilità stradale, consentendo anche il ripristino a breve della piena operatività del collegamento ferroviario.

LEGGI TUTTO
Porti di Livorno e Piombino, i sindacati proclamano 48 ore di sciopero dei lavoratori il 18 e 19 novembre

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC