Digitalizzazione e sostenibilità, Livorno caso studio al Digital With Purpose Global Summit

Il porto e la città di Livorno diventano un caso studio per le buone prassi realizzate nel campo della digitalizzazione orientata alla sostenibilità del porto e della città al Digital With Purpose Global Summit.
Centro Innovazione

LIVORNO -LISBONA – Digitalizzazione e sostenibilità ambientale sono le parole chiave del Digital With Purpose Global Summit in programma a Lisbona dal 27 al 29 settembre, presso l’Altice Arena. Nell’ambito del Summit, Livorno è stata scelta come caso studio per le buone prassi realizzate nel campo della digitalizzazione orientata alla sostenibilità del porto e della città. Lo fa sapere l’Amministrazione Comunale di Livorno in una nota.

Il vertice mira a mettere l’innovazione e le soluzioni digitali al centro dell’agenda di sostenibilità e la sostenibilità al centro dell’agenda digitale dell’Europa. Partendo dal presupposto che il digitale è la chiave per affrontare le sfide più urgenti in materia di sostenibilità e per consentire ai leader mondiali di costruire un futuro più sostenibile.

Digital With Purpose Global Summit è il vertice internazionale realizzato e promosso  dalla European Green Digital Coalition (EGDC) e dalla Commissione Europea. L’EGDC è il gruppo di società  ICT  impegnate a: sostenere la trasformazione verde e digitale dell’UE, investire in sviluppo e implementazione di soluzioni digitali verdi, per  un’ampia gamma di settori, sviluppando metodi e strumenti di misurazione dell’impatto delle tecnologie digitali verdi sull’ambiente e sul clima. Impegnata a mettere a punto, insieme ai rappresentanti dei diversi settori, le raccomandazioni e le linee guida per la trasformazione digitale verde a beneficio di ambiente, società ed economia.

Il caso studio del porto e della città di Livorno sarà presentat al Summit, durante la Tavola rotonda, il 28 settembre alle ore 15,  dal titolo “Assessing the climate impact of digital solutions”, interverrà da remoto l’assessora al porto del Comune di Livorno, Barbara Bonciani: “La costituzione del CITEM, – ha spiegato l’assessora Bonciani – “Centro per l’innovazione e le tecnologie del mare che raccoglie i centri di ricerca presenti nelle strutture di Scoglio della Regina e di Dogana d’Acqua in cui si sviluppano tecnologie e modelli digitali di interesse europeo e internazionale ha permesso di rafforzare la posizione innovativa di Livorno in ambito europeo (ne sono esempio i recenti progetti di digitalizzazione orientati alla portualità e alla logistica realizzati dal CNIT). Inoltre, il lavoro svolto dalla nostra città nell’ambito delle soluzioni di efficientamento energetico, con lo sviluppo della smart city ha permesso, in collaborazione con Enea di sperimentare nuove soluzioni gestionali e la promozione di nuovi servizi capaci di unire efficienza e sostenibilità”.

LEGGI TUTTO
Traffico ro-ro: Sintermar via libera alla concessione su Darsena Toscana Sponda Ovest

Per collegarsi da remoto e seguire la tavola rotonda “Assessing the climate impact of digital solutions“.   cliccare qui

La tavola rotonda sarà moderata da Pearse O’Donohue, Director for the Future Networks DG Connects, Commissione Europea e vedrà la partecipazione di Adam Elman , Head of Sustanaibility EMEA e Melanie Kubin-Hardewing, Vice President Group Corporate Responsibility Deutsche Telekom, Veronika Thieme, Head of EU Delivery The Carbon Trust, Massamba Thioye, project Executive UN Climate Change Innovation Uhb at UNFCCC.

 

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC