Concluso l’iter di inclusione del porto di Chioggia nel Sistema portuale veneto

L'Autorità  di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale ha completato l'iter, avviato nel 2018, per la piena inclusione dello scalo di Chioggia nel Sistema Portuale Veneto.
Porto Chioggia

VENEZIA –  Con l’inclusione di 11 fabbricati siti presso lo Scalo di Val da Rio nel demanio marittimo-portuale sotto la gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale, lo scalo di Chioggia risulta definitivamente integrato nel Sistema Portuale Veneto.

L’iter, avviato nel 2018 con la delimitazione delle aree portuali presso lo scalo di Val da Rio, ha portato oggi all’inclusione, fra le proprietà di competenza dell’Autorità di Sistema Portuale di 11 fabbricati (con superficie variabile dai 10.000 ai 200 mq).

Più in particolare si tratta di 4 fabbricati adibiti a palazzine per uffici e servizi e di 7 magazzini già in uso da parte dei terminal portuali che operano nello scalo, complessivamente valorizzati sotto il profilo demaniale.

LEGGI TUTTO
Psa Venice Vecon, Conforti: "Concessione rinnovata per 25 anni, non è stato facile"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC