lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Ancona, il ruolo delle Autorità di Sistema Portuale nelle Autostrade del mare

Ancona, il ruolo delle Autorità di Sistema Portuale nelle Autostrade del mare

Ancona – "Le Autostrade del mare della Macroregione Adriatico-Ionica: ponti marittimi tra l’Europa continentale e il Mediterraneo orientale” è il tema della conferenza internazionale dell’Adsp del mare Adriatico Centrale svolta ad Ancona per il progetto europeo Newbrain Plus -

L’incontro è stato aperto con un omaggio commosso per l’equipaggio del rimorchiatore Franco P. del Comandante del porto di Ancona, Capitano di Vascello, Donato De Carolis, 

Sono intervenuti all'incontro al quale il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, in video collegamento, Anne E. Jensen, coordinatrice europea Corridoio Baltico-Adriatico, Kurt Bodewig, coordinatore europeo Autostrade del mare, con un videomessaggio, Francesco Acquaroli, presidente della Regione Marche, e Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo.

“È stato un appuntamento di grande valore per il porto di Ancona e per il sistema portuale dell’Adriatico centrale – ha commentato il presidente dell'Authority Vincenzo Garofalo – "Una riflessione sul ruolo dell’Adsp nelle Autostrade del mare, sulle tematiche delle infrastrutture e dell’interconnessione fra le reti marittime, ferroviarie e stradali. Tante le sollecitazioni che abbiamo ricevuto dall’approfondimento su questi temi compiuto dalla qualificata platea di partecipanti che ringraziamo per il contributo che hanno voluto portare. Abbiamo raccolto una serie di spunti su cui lavorare da subito insieme alla programmazione del lavoro già in itinere dell’Adsp”.

La presenza di un nodo portuale internazionale, sottolinea Garofalo, “rappresenta infatti un valore di competitività per i territori di Marche e Abruzzo perché contribuisce a diminuire i costi e i tempi per le operazioni di import ed export. Un fattore che può attrarre imprese ma anche stimolare le aziende presenti nelle regioni ad investire ulteriormente. È fondamentale, in quest’ottica, la collaborazione fra i nodi infrastrutturali per favorire e offrire soluzioni concrete alle necessità di collegamenti dell’economia”.

All’incontro hanno partecipato Ida Simonella, Assessore al Porto del Comune di Ancona, Mauro Coltorti, Presidente VIII Commissione Lavori pubblici, Senato della Repubblica, Raffaella Paita, Presidente IX Commissione Trasporti, Camera dei Deputati, Davide Gariglio, Membro IX Commissione Trasporti, Camera dei Deputati, Edoardo Rixi, Membro IX Commissione Trasporti, Camera dei Deputati, e Maurizio Lupi, Membro III Commissione Affari esteri e comunitari, Camera dei Deputati. Alla tavola rotonda finale, insieme al presidente Adsp Garofalo, sono intervenuti Alberto Milotti, Vicepresidente Europlatform, e Pierluigi Coppola, Coordinatore Pilastro 2 Eusair, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.
 

Post correlati

Nuovo servizio intermodale di Metrocargo Italia per 12mila tonn. di barbabietole

Metrocargo Italia operatore di trasporto multimodale che collega quotidianamente l’Italia alla Francia attraverso Ventimiglia, ha annunciato il nuovo servizio multimodale […]

La Spagna verso il divieto di carico/scarico merci per gli autisti di Tir

Il mancato rispetto della normativa comporterà  il rischio di sanzioni  fino a 4.600 euro. MADRID– Con regio decreto-legge approvato nel […]

Nel porto di Livorno cresce il traffico ferroviario +56,2% nel primo semestre 2022

LIVORNO – Forte crescita del traffico ferroviario nel porto di Livorno che chiude il primo semestre 2022 con un incremento […]


Leggi articolo precedente:
Federazione Mare
Federazione del Mare, raccolta fondi per Croce Rossa e hub pediatrico per l’Ucraina

I fondi raccolti dalla Federazione del Mare destinati alla Croce Rossa Italiana e a un hub pediatrico al confine tra...

Chiudi