lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Al via il bando per il servizio di rimorchio portuale a Livorno, valore 364 milioni

Al via il bando per il servizio di rimorchio portuale a Livorno, valore 364 milioni

LIVORNO - La Capitaneria di porto di Livorno ha pubblicato il bando relativo alla gara per l’affidamento in concessione del servizio di rimorchio portuale, per un valore complessivo di circa 364 milioni di euro e avente la durata di 15 anni. La modalità di gara scelta è la procedura aperta a rilevanza europea che consentirà a tutti gli operatori economici interessati di poter presentare la propria offerta. Lo ha annunciato la Capitaneria di Livorno in una nota, "la pubblicazione del bando avviene al termine di un complesso iter istruttorio, avviato già nel 2020, poi interrottosi a causa dell’emergenza sanitaria e quindi riavviato nel 2021"- ha spiegato l'autorità marittima.  

Il bando è consultabile sulla Gazzetta Europea n. 2022/S 025 in data 04.02.2022 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.15 -quinta serie speciale in data 04.02.2022, e da oggi tutta la documentazione sarà disponibile per l’accesso diretto, gratuito e illimitato sulla piattaforma di e-procurement https://start.toscana.it della Regione Toscana, nonché consultabile sul sito 
http://www.guardiacostiera.gov.it/livorno/Pages/trasparenza_bandi-di-gara-e-contratti.aspx

"La futura struttura del servizio, che in coerenza con le disposizioni ministeriali verrà affidata ad unico concessionario, affine con l’attuale assetto organizzativo, è stata commisurata alle effettive esigenze emerse dal confronto con tutti gli stakeholder interessati.

In particolare l’intesa raggiunta con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale è scaturita da una attenta analisi dell’andamento e della tipologia dei traffici marittimi che hanno interessato lo scalo livornese negli ultimi 4 anni, nonché da una ponderata valutazione delle prospettive di sviluppo marittimo portuale.

Il servizio sarà espletato con l’utilizzo di 10 rimorchiatori Azimutali, di cui 8 di prima linea e 2 di seconda linea, che opereranno in orario differenziato fra diurno e notturno.
Le caratteristiche tecniche della futura flotta sono state individuate con l’obiettivo di creare un servizio di rimorchio ad alta valenza performante sotto il profilo tecnico-nautico che incrementi ulteriormente il livello globale di sicurezza delle manovre in ambito portuale.

Gli interessati avranno tempo fino al 28 marzo 2022 per avanzare, tramite la piattaforma regionale Start, le proprie istanze che verranno valutate sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa da parte di una commissione tecnica che verrà specificatamente individuata".

Post correlati

Terminal container, capacità di crescita in lieve calo al 70% per il 2025

Previsioni sulla capacità di crescita dei porti container globali – L’interruzione globale della catena di approvvigionamento non ha influito sulle […]

PSA Singapore, ripreso il trasporto e stoccaggio di perossido di idrogeno

PSA Singapore ha ritirato il divieto di trasporto all’interno del porto il perossido di idrogeno proveniente dal Bangladesh e in […]

“Ferragosto sicuro”, la Guardia Costiera presidia le coste toscane con 40 mezzi e 120 uomini

LIVORNO – La Guardia Costiera, anche quest’anno, ha affrontato la giornata clou dell’estate attraverso l’attività di presidio e sorveglianza delle […]


Leggi articolo precedente:
Nave Multipurpose
Drewry, tornano a crescere i noli delle navi multipurpose +3,3% – Tendenza al rialzo per il 2022

Secondo l'ultimo Drewry Multipurpose Time Charter Index - che analizza il livello del costo dei noli di un anno delle...

Chiudi