lorenziniterminal
grimaldi
Governance > Trasporto merci – Unatras: Accordo con il governo, i possibili interventi sono insufficienti

Trasporto merci - Unatras: Accordo con il governo, i possibili interventi sono insufficienti

Le associazioni dell'autotrasporto dell'UNATRAS chiedono al governo provvedimenti concreti e certi.

Dopo un attento esame delle indicazioni sui possibili interventi presentati nell’incontro di ieri sera al Ministero dei Trasporti - scrive Unatras in una nota - viene giudicato insufficiente.

Pur apprezzando le ipotesi illustrate dalla viceministra Bellanova, UNATRAS ribadisce che gli autotrasportatori necessitano di provvedimenti concreti e certi. Ad oggi non è previsto nulla di tutto questo.

È finito il tempo degli annunci. Il rispetto delle regole è essenziale e fondamentale per superare la difficile fase vertenziale in atto, aggravata dall’incremento registrato sul prezzo del gasolio. Le ipotesi di soluzioni, pur apprezzabili, non sono ancora concretizzate in norme, ma restano mere manifestazioni di volontà.

A questo si aggiunge la situazione sempre più insostenibile di atti speculativi, come denunciato dal Ministro Cingolani, che mantengono elevato il prezzo del carburante e degli additivi. Se le misure riguardanti le regole della sicurezza sociale e della circolazione, sono di competenza del MIMS, quelle relative agli interventi per calmierare i prezzi di gasolio, Lng, Ad Blue, sono di competenza dell’intero governo.

UNATRAS ritiene quindi necessario un interessamento diretto della Presidenza del Consiglio al fine di individuare le soluzioni possibili che producano un tetto massimo del prezzo dei prodotti energetici, come avvenuto in altri settori produttivi ed energivori.

Solo provvedimenti concreti, potranno evitare che il 4 aprile l’autotrasporto debba effettuare l’azione di fermo proclamata oggi.

Restano confermate le manifestazioni nelle realtà territoriali che potranno anche prevedere la presenza di automezzi, al fine di determinare maggiore visibilità alle iniziative.

Post correlati

Il ministro Giovannini indica Ivano Russo come nuovo amministratore delegato di RAM

ROMA – Ivano Russo, attuale direttore generale di Confetra, sarà nominato nuovo amministratore delegato di RAM – Logistica, Infrastrutture e […]

Attuazione PNRR, attivo on line ‘Capacity Italy’ lo sportello tecnico per le Amministrazioni

Attivo Capacity Italy, lo sportello tecnico a supporto della Pubblica Amministrazione per l’attuazione del PNRR. ROMA – La Presidenza del […]

Trasportounito: “Costo carburante, continua a salire – Il governo non rispetta gli impegni presi”

Trasportounito denuncia la mancata applicazione dell’intesa del 17 marzo – ROMA – Mentre il costo del carburante continua a salire, […]


Leggi articolo precedente:
Guerra Ucraina
Irpet: Impatto della crisi energetica e della guerra in Ucraina su imprese e famiglie

Guerra in Ucraina e rincari energetici, che non dipendono solo dal conflitto in corso in Europa. E lo spettro, dopo...

Chiudi