lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Partito il primo collegamento ferroviario Prato Interporto – LSCT Spezia

Partito il primo collegamento ferroviario Prato Interporto - LSCT Spezia

Prato Interporto - LSCT Spezia: E' partito il primo collegamento ferroviario settimanale, si tratta di un doppio treno con una ventina di container che ogni mercoledì copre la tratta, in entrambe le direzioni.

La Spezia oggi movimenta oltre il 30% delle merci via treno e la vocazione ferroviaria cresce. E' stato avviato ieri il nuovo servizio di collegamento ferroviario settimanale, che verrà effettuato ogni mercoledì, tra L'Interporto della Toscana Centrale, (Prato) e il Terminal container LSCT Spezia. Si tratta di un doppio treno: una ventina di container partiti ieri mattina dal terminal LSCT della Spezia e che hanno raggiunto prima la stazione di Prato Centrale, poi l’Interporto, attraverso i binari con cui l’Interporto è collegamento con il sistema ferroviario nazionale; subito dopo un convoglio, con una decina di container, è partito, tornando nella direzione opposta: da Prato verso il porto di La Spezia.

I container che da Prato hanno viaggiato verso La Spezia avevano come meta finale gli Stati Uniti; quelli arrivate all’Interporto della Toscana Centrale (stoccate, in parte, nei magazzini di spedizionieri e imprese della logistica presenti nell’area di Gonfienti, in parte distribuite alle aziende del territorio) provenienti invece dall’Oriente, dalla Cina e non solo.

La presidente dell'AdSP Mar Ligure Orientale, Carla Roncallo, annunciando il nuovo servizio ferroviario ha espresso soddisfazione: "Con i treni effettuati con l'Interporto di Prato, si amplia l'offerta dei servizi ferroviari del porto della Spezia, aggiungendo un collegamento sul quale si stava lavorando da tempo. Questo risultato rappresenta una ulteriore conferma della vocazione ferroviaria dello scalo della Spezia, che oggi movimenta oltre il 30% delle merci via treno e che potrà contare nel breve periodo anche su nuove infrastrutture ferroviarie che permetteranno una maggiore efficienza e un incremento significativo di capacità rail".

Il presidente dell’Interporto della Toscana CentraleIvano Menchetti, spiegando che il servizio è ancora in fase sperimentale, ha detto: “Siamo molto soddisfatti di questo risultato, questo evento segna una tappa importante per dare finalmente vita a quel sistema intermodale, di scambio gomma-ferro, collegato ai grandi assi della logistica e ai porti del Mediterraneo, pensato all’origine dell’Interporto della Toscana Centrale".

Post correlati

Aeroporto Orio Al Serio, accertati da ADM 600 mila euro di maggiori diritti nel corso del 2020

BERGAMO – I Funzionari ADM di Bergamo, SOT di Orio al Serio, nell’ambito dell’attività di revisione dell’accertamento (controlli a posteriori […]

Incontro SRM: “Nuovo sviluppo al Sud – La leva dell’imprenditorialità tecnologica”

Mercoledì 20 gennaio 2021, ore 16.30, si svolgerà l’incontro live streaming dal titolo: “Nuovo sviluppo al Sud – La leva […]

Voli Low cost, Norwegian taglia 2600 posti di lavoro – Sindacati, a Roma 300 dipendenti

SINDACATI; INAMMISSIBILI DECISIONI AFFRETTATE, TUTELARE PROFESSIONALITA’ L’effetto della crisi innescata dal Covid sha colpito il vettore aereo low cost Norwegian,  […]


Leggi articolo precedente:
Confermato lo sciopero, da stanotte il blocco del porto di Genova per 72 ore

GENOVA- La notizia è aggiornata alle ore 17,00 di oggi, al termine della riunione fiume tenutasi a Palazzo San Giorgio...

Chiudi