lorenziniterminal
grimaldi
Governance > Lo Sportello Unico doganale e dei controlli passa all’approvazione del Consiglio dei ministri

Spadoni

Lo Sportello Unico doganale e dei controlli passa all'approvazione del Consiglio dei ministri

ROMA - Il Consiglio dei ministri n. 46 del 10 novembre 2021 ha approvato in esame preliminare, un regolamento, da adottarsi con decreto del presidente della Repubblica, che introduce la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli, il così detto SUDOCO. Il CdM ha approvato il regolamento su proposta del ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, del ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini e del ministro per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna,

La nuova disciplina è prevista dal PNRR nell'ambito delle riforme inerenti alla competitività della rete logistica. Il nuova normativa consente al sistema nazionale di proseguire nell’attività di adeguamento alle principali raccomandazioni emanate a livello internazionale in materia di facilitazione del commercio, con riferimento particolare alla trasmissione delle informazioni da parte degli operatori economici una sola volta (once only) attraverso un’unica interfaccia (single window) e alla necessità di eseguire i controlli contemporaneamente e nello stesso luogo (one stop shop), attraverso il dialogo telematico tra le amministrazioni e gli organi dello Stato coinvolti e gli operatori economici interessati, velocizzando l’espletamento delle procedure e dei controlli e rendendo trasparente l’azione delle amministrazioni cooperanti.

Per mezzo del portale SUDOCO, istituito presso l’Agenzia delle Dogane, l’Agenzia coordinerà i procedimenti e i controlli. Il testo approvato prevede il fondamentale ruolo di coordinamento dei procedimenti e dei controlli in capo all’Agenzia delle dogane e dei monopoli e permette agli operatori economici di utilizzare un’interfaccia unica per l’attivazione dei procedimenti prodromici e dei controlli necessari all’entrata/uscita delle merci nel/dal territorio nazionale.

Il portale funge da strumento per la realizzazione dell’interoperabilità tra le amministrazioni e gli organi dello Stato, con riferimento alle attività procedimentali e ai controlli.
I servizi messi a disposizione dal portale offrono agli operatori economici un’interfaccia unica per:
-l’attivazione dei procedimenti prodromici e dei controlli necessari all’entrata/uscita delle merci nel/dal territorio nazionale;
-la tracciabilità dello stato di avanzamento dei procedimenti e dei controlli;
-la verifica dell’avvenuta conclusione dei procedimenti e dei controlli;
-la consultazione dello stato di attivazione dell’interoperabilità tra i sistemi dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e quelli delle amministrazioni coinvolte.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli coordinerà procedimenti e controlli tramite il nuovo portale Sudoco. Questi i servizi messi a disposizione degli operatori:
Attivazione dei procedimenti prodromici e controlli all’entrata/uscita delle merci nel/dal territorio nazionale; tracciabilità dello stato di avanzamento dei procedimenti e dei controlli; verifica dell’avvenuta conclusione dei procedimenti e dei controlli; consultazione dello stato di attivazione dell’interoperabilità tra sistemi dell’Agenzia delle dogane e amministrazioni coinvolte.

L'Art. 12 disciplina i compiti delle Autorità di Sistema portuale
a) forniscono, in caso di necessità e a titolo gratuito, le infrastrutture adeguate a supportare lo svolgimento dei compiti istituzionali dello Sportello unico doganale e dei controlli;
b) coadiuvano, nell’ambito delle proprie risorse umane e strumentali, lo Sportello unico doganale e dei controlli, al fine dell’esecuzione efficiente dei controlli.

Post correlati

Legge di Bilancio, Confartigianato Toscana, Giusti: “Irap, finalmente si delinea l’abolizione”

FIRENZE – Il presidente di Confartigianato Imprese Toscana, Luca Giusti, ha accolto con soddisfazione, esprimendo giudizio positivo sull’accordo fra Governo […]

MIMS e RFI siglano l’Aggiornamento 2020-2021 del Contratto di Programma 2017–2021

A Nord si potenziano le tratte ferroviarie Milano-Venezia, Verona-Brennero e Liguria-Alpi, migliorando i collegamenti delle aree a nord delle Alpi […]

Confetra al governo: «Una politica industriale per una logistica 4.0 – Non basta costruire dighe foranee»

Da Agorà Confetra 2021, Nicolini: «Hai voglia a costruire dighe foranee e continuare Corridoi TEN- T! Ma senza fluidità e […]


Leggi articolo precedente:
Hapag Loyd
Hapag Lloyd chiude il terzo trimestre 2021 con un utile netto da record, oltre 10 volte il 2020

Nei primi 9 mesi del 2021 l'utile netto del Gruppo è salito vertiginosamente a 6,7 ​​miliardi di dollari (5,6 milioni...

Chiudi