lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Digitalizzazione e sostenibilità saranno le protagoniste del Fruit Logistica 2023 di Berlino

Digitalizzazione e sostenibilità saranno le protagoniste del Fruit Logistica 2023 di Berlino

BERLINO - Fruit Lugistica 2023 scalda i motori, torna dall'8 al 10 febbraio la manifestazione fieristica internazionale tra le più importanti del settore ortofrutticolo, che come ogni edizione, si svolge nel mese di febbraio in Germania nella città di Berlino, nell'importante struttura della Messe Berlin.

Piattaforma attraverso la quale gli operatori della filiera dei prodotti ortofrutticoli freschi mettono in mostra: le innovazioni del settore sia che  si tratti di nuove varietà di frutta e verdura, imballaggi sostenibili, controllo della produzione supportato dai dati o varietà genetiche resistenti ai parassiti. Ma anche sviluppo di progetti logistici per il trasporto sempre più sostenibile dei prodotti. Gli operatori, a partire dalle aziende produttrici, ai vettori globali del trasporto marittimo, terrestre, intermodale ed aereo,  logistico, i porti, i terminal portuali, gli interporti, si preparano ad essere i grandi protagonisti di questa  importante manifestazione, che quest'anno ha come parole d'ordine: digitalizzazione e sostenibilità.

Quest'anno le start-up di Fruit Logistica presentano la visione di un futuro più redditizio e sostenibile - Nuove tecnologie capaci di trasformare il business attendono di essere scoperte: "I fornitori di prodotti ortofrutticoli a livello mondiale sono sottoposti a enormi pressioni per ridurre i costi e il loro impatto ambientale", afferma Kai Mangelberger, direttore di Fruit Logistica. "Le tecnologie digitali esposte a Fruit Logistica offrono loro l'opportunità di rendere più efficienti e più sostenibili sia la produzione, sia le catene di approvvigionamento".

L'edizione FRUIT LOGISTICA 2020 ha registrato oltre 3.300 espositori provenienti da 91 Paesi che hanno presentato i propri prodotti, servizi e soluzioni tecniche. Circa 73.000 acquirenti e visitatori professionali provenienti da oltre 135 Paesi hanno preso parte all'evento.

La Livorno Cold Chain .

Nel padiglione della filiera logistica del freddo del Porto di Livorno, anche quest'anno le aziende partner della Livorno Cold Chain - Terminal Darsena Toscana Srl (GIP Group), Interporto Toscano A. Vespucci SpA, Livorno Reefer Terminal Srl in collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirrreno Settentrionale -metteranno in mostra  i propri progetti di sviluppo, che sempre più vedono protagonisti la digitalizzazione e la sostenibilità - Nel pomeriggio dell'9 febbraio una speciale  tavola rotonda, a cui parteciperanno i principali  protagonisti della catena logistica del freddo livornese, guiderà gli ospiti attraverso le innovazioni della Livorno Cold Chain.

Lucia Nappi

 

Post correlati

Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry – Corridoi logistici, merci alto valore e air cargo

MILANO – Shipping, Forwarding&Logistics meet Industry, VII edizione, l’appuntamento annuale dedicato all’incontro tra il mondo della logistica, delle spedizioni, dei […]

La Livorno Cold Chain torna al Fruit Logistica di Berlino per lanciare i nuovi progetti

BERLINO – La Livorno Cold Chain, la filiera logistica del freddo del porto di Livorno specializzata nei prodotti agroalimentari, sarà […]

Tir, Brennero / Conftrasporto, Uggè: “Abolire i divieti unilaterali dell’Austria”

Inaccettabile anche la proposta del presidente della Provincia autonoma di Bolzano per il rilancio dell’idea dell’autostrada ‘su prenotazione’. ROMA – […]