Crollo ponte di Genova, Toninelli: “Sapere immediatamente se ci sono altre situazioni di rischio crollo in Italia”

GENOVA –Si profila una immane tragedia”. “Situazione di difficoltà incredibile, tutte le forze dell’ordine stanno accorrendo da tutte le parti d’Italia, per fare il massimo e nel più breve tempo possibile“. Lo ha detto  il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, intervenuto alcuni minuti fa in diretta al TG3: “In questi 60 giorni di governo, c’è stato l’input per una attività di manutenzione a tappeto, ordinaria sulla verifica e sulla messa in sicurezza dei tantissimi viadotti e ponti italiani, costruiti più o meno negli anni ’60 e che hanno delle criticità. Per questo faccio un appello agli enti concessionari: sono le società private che ne hanno la gestione, gli enti locali, o Anas stesso, ad implementare le verifiche e le manutenzioni ordinarie, ma soprattutto di natura straordinaria, per sapere immediatamente se ci sono situazioni di rischio esistenti in Italia e su cui interverremo subito. Il governo metterà le risorse necessarie perché questo venga fatto subito, non aspettando anni o decenni come abbiamo visto in passato”. 

LEGGI TUTTO
Crollo del ponte Morandi a Genova: 22 morti e 9 feriti

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC