Memorandum Italia-Cina: 29 accordi – Confindustria, Boccia: “esclusive a nessuno”

ROMA – Sono 29 in tutto gli accordi, 19 sono istituzionali e 10 tra aziende private, contenuti all’interno del memorandum of understanding (Mou) l’accordo bilaterale tra Italia e Cina sulla Belt and Road Initiative che apre la strada alle intese tra il nostro governo e quello cinese.

Si va da intese sul credito: con Cassa Depositi e Prestiti, Unicredit e Intesa San Paolo, al settore navale con Fincantieri e con il Rina. Saranno interessati i due porti Genova e Trieste che con il gigante governativo cinese delle costruzioni China communications Construction Company (Cccc) porteranno avanti progetti per la realizzazione di infrastrutture e sviluppo di attività di cooperazione e collaborazione. Interessato inoltre  i settori Trasporti con Ferrovie, quello dell’energia con Terna, Ansaldo, Snam, Italgas, Enel ed Eni e, il siderurgico con Danieli.

Gli accordi devono essere bidirezionali”- ha dichiarato il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia– “Questo significa ancora più Europa, occorre una posizione dell’Italia in Europa determinante perchè siamo la seconda manifattura di Europa e quindi abbiamo un interesse forte a mercati del mondo senza dare esclusive a nessuno.”
Questi accordi sono molto importanti” ha specificato l’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà – “è un momento in cui facciamo squadra con le istituzioni e le aziende, raggruppando gli interesse di varie aziende in un paese enorme come la Cina diventerà la prima economia mondiale”.

Gli accordi saranno anche nei settori: agricolo con lo sblocco del mercato cinese per le arance del sud Italia e nel turismo tra il colosso CTtrip e Aeroporti di Roma, Trenitalia, e Musei Ferrari, coinvolto anche il tour operator cinese di Stato. E’ già previsto l’arrivo in Italia di 1 milione e 500 mila cinesi.

LEGGI TUTTO
Fincantieri costruisce la seconda nave Virgin Voyages, cerimonia del taglio della lamiera

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC