Livorno: Riconoscimento a Gallanti per le banchine accessibile a tutti

LIVORNO– Un riconoscimento per aver contribuito ad abbattere alcune delle numerose barriere architettoniche che si trovano in porto e per aver reso il mare accessibile anche da parte di chi è disabile. L’attestato lo ha consegnato stamani al commissario Gallanti il presidente della Società Sport Insieme Livorno (SIL), Claudio Rigolo.

L’Autorità Portuale è entrata a far parte delle Aziende amiche della SIL perché ha sempre sostenuto e accolto con entusiasmo tutti i progetti sociali dell’associazione”, ha detto Rigolo ricordando il varo di Primo Pensiero, la barca per disabili inaugurata nel 2015 per la quale l’Autorità Portuale aveva concesso sei metri lineari di banchina in prossimità di largo Tito-Neri, installando a parete della stessa un pontile galleggiante.

Per il numero uno di Sport Insieme Livorno si tratta solo di un primo importante gradino per rendere il mare veramente accessibile a tutti: “Contiamo molto sul sostegno della futura Autorità di Sistema per realizzare anche in altri porti progetti simili a quelli sviluppati qui a Livorno – ha aggiunto – penso a Capraia, Porto Ferraio o a Rio Marina: sogniamo l’accesso libero in mare senza barriere su tutto l’arcipelago Toscano”.

L’ho sempre sostenuto – ha dichiarato Gallanti ringraziando il presidente di SIL per il riconoscimento oltre a gestire le aree demaniali, l’Autorità Portuale ha anche il compito di svolgere una funzione sociale, di aprirsi alla città in modo sempre maggiore e questo è stato un impegno che ho voluto assumermi fin dall’inizio del mio mandato”.

Stamani il presidente di Sport Insieme Livorno ha consegnato a Gallanti un attestato, un riconosicmento per aver sostenuto in questi anni i progetti sociali dell’associazione. 

LEGGI TUTTO
MIMS, appalti pubblici e compensazioni sui contratti imprese

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

 

Blue Forum

MSC