Governance > Livorno: Convocato l’Organismo di Partenariato della Risorsa Mare

Livorno: Convocato l'Organismo di Partenariato della Risorsa Mare

LIVORNO - L’AdSP dell’Alto Tirreno ha convocato per la mattina del 25 ottobre, presso la sede di Piombino, l’Organismo di Partenariato della Risorsa Mare, pensato dal Governo come soggetto con funzioni consultive e luogo deputato al coinvolgimento delle categorie produttive, un tempo presenti nei comitati portuali.
Considero il Tavolo di Partenariato il momento di aggregazione al consenso attorno a una visione concertata delle strategie di sviluppo del Sistemaha detto il presidente Corsini -; da questo organismo mi aspetto le idee e l’impegno a perseguire gli obiettivi comuni”.
 
L’Organismo è composto da membri designati dalle associazioni nazionali di categoria maggiormente rappresentative dei seguenti settori: armatori, industriali, operatori portuali, spedizionieri, operatori logistici intermodali, operatori ferroviari, agenti e raccomandatari marittimi, autotrasportatori, lavoratori delle imprese, operatori del turismo o del commercio.
 
Questi i membri attualmente di diritto e designati dell’Organismo: fanno parte della componente istituzionale Stefano Corsini (presidente dell’Adsp dell’Alto Tirreno), Giuseppe Tarzia (Capitaneria Livorno); Rossella Loprieno (Capitaneria di Piombino). Gli armatori, rappresentati da Confitarma, hanno scelto Piero Neri come membro effettivo e Fabrizio Freschi come membro supplente. In rappresentanza degli industriali, per Confindustria, è stato nominato Alberto Ricci, mentre Gabriele Martelli avrà le funzioni di membro supplente. Sono tre, invece - sei se consideriamo i membri supplenti- gli operatori designati dalle imprese ex art. 16 e 18: Ancip ha individuato Enzo Raugei e Marco Dalli come membro supplente, quest’ultimo è stato anche designato a sostituire in caso di necessità il membro effettivo di Assiterminal, che è Enio Loreznini. Infine Federico Barbera e Carlo Torlai(supplente) sono i due nominativi di Fise Uniport.
 
Passando alla categoria degli spedizionieri, saranno Gloria Dari e Maurizio Macera in supplenza a rappresentare Fedespedi nel tavolo di partenariato, mentre per la categoria degli operatori logistici intermodali, Assofer ha designato Guido Cazzola come prima scelta e Guido Niccolini come supplente e Agens/Fedetrasporto ha individuato in Stefano Mansani il proprio membro effettivo (supplisce in sua assenza Alessandro Masini).
 
Passando alle imprese ferroviarie, due sono le associazioni chiamate a designare propri componenti all’interno dell’organismo consultivo di Palazzo Rosciano: Agens (Stefano Mansani e Alessandro Masini come supplente) e Fercargo (Mauro Pessano e Andrea Epifori); gli agenti marittimi saranno invece rappresentati da Federagenti e in particolare da Enrico Bonistalli e Laura Miele (la seconda come membro supplente). Passando al turismo e al commercio: Confcommercio ha designato Francesca Marcucci e Cofesercenti/Confindustria/Lega Coop ha scelto Massimo Marini e Alessia Prosperi come supplente. Per completare il mosaico del nuovo organo mancano all’appello due dei tre rappresentanti dei lavoratori (per ora è giunta soltanto la designazione di Maria Luisa Lironi, per la FILT CGIL) e quello dell’Autotrasporto, ma il tavolo di Partenariato potrà essere convocato anche nelle more della sua piena composizione. Inoltre, nel tavolo siederanno, quando verranno trattati argomenti di interesse, anche i rappresentanti di Assocostieri.
 
Presto saranno definite dalla Conferenza Nazionale di coordinamento delle Adsp le linee guida di cui all’art.2 comma 2 del DM 18 novembre, con le quali verranno forniti i criteri per selezionare l’associazione più rappresentativa di ciascuna categoria. In ogni caso, ai fini dell’esame degli argomenti citati dall’articolo 11 bis della novellata legge 84/94, quelle categorie che hanno designato più nomi dovranno fin d’ora esprimersi con un’unica voce.
 
L’organismo esprimerà i suoi pareri secondo il metodo del consensus: spetterà al presidente dell’Autorità di Sistema Portuale fare la sintesi tra le posizioni emerse nel corso della seduta, in ordine ai contenuti degli interventi dei membri dell’Organismo.

Post correlati

A breve l’obbligo dei seggiolini per prevenire l’abbandono dei bambini in auto

ROMA, Via libera dal Senato Commissione Lavori Pubblici, al testo di legge che introduce l’obbligo di installazione di dispositivi per prevenire l’abbandono di […]

Prime misure per Genova

di Elvio Bordignon ROMA – Come emerso durante l’incontro a palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, il sottosegretario al […]

Conte-Toti, incontro proficuo: “2 Commissari, il nome forse la prossima settimana, decreto limato entro sera”

ROMA – “Incontro proficuo e collaborativo” quello di oggi a Roma tra il premier Conte, il governatore ligure Toti e […]


Leggi articolo precedente:
Autotrasporto Tir
Follie della burocrazia ministeriale italiana

Sei (6) euro di integrazione su una tassa già pagata, l’impossibilità pratica di effettuare questo versamento perché il sistema di...

Chiudi