De Micheli: Si a TAV e Gronda di Genova – “Ostacoli politici ai cantieri non ce ne saranno più”

Paola De Micheli

Cambia vento al ministero Infrastrutture e Trasporti con la nomina del nuovo ministro Paola De Michelis.  I NO  politici sul tema Grandi Opere  saranno solo un ricordo. Avanti tutta con TAV e Gronda di Genova.

ROMA –Da commissario alla ricostruzione post-sisma ho visto da vicino quanto sia difficile tenere insieme efficienza e qualità delle opere pubbliche. Ciò detto, qui ostacoli politici ai cantieri non ce ne saranno più“. Così è intervenuta in un intervista a La Stampa di stamani, Paola De Micheli nuovo ministro delle Infrastrutture e Trasporti, sebbene il passaggio di consegne con l’ex ministro Danilo Toninelli non sia ancora avvenuto.

INFRASTRUTTURE: ‘AVANTI CON TAV E LA GRONDA A GENOVA’
Sul Tema TAV il ministrio ha dichiarato: “Come è andata la vicenda è noto a tutti. Ora l’opera deve procedere il più rapidamente possibile. Sono contraria -ha spiegato il ministro – alla cosiddetta mini-Gronda perchè significherebbe perdere almeno sei anni attorno ad un progetto pronto. Non vedo problemi tecnici insuperabili, anche se quel dossier rientra nel tema più generale della revisione delle concessioni”. 

GOVERNO: ‘MI DIMETTERO’ DA VICE SEGRETARIO DEL PD.
De Micheli spiega che il ruolo di vice segretwario nel PD “non è compatibile con questo impegno” – Inoltre interviene sulla politica dei porti chiusi: “Uno slogan senza senso per nascondere la verità” commenta De Micheli .

AUTOSTRADE: ‘ATLANTIA? NEL PROGRAMMA C’E’ REVISIONE CONCESSIONI’
Nel programma di governo c’è scritta una parola precisa e molto diversa: revisione” – dice Paola De Micheli –“Dobbiamo rafforzare gli investimenti, la sicurezza e ridurre i costi per gli utenti“.

LEGGI TUTTO
Piombino, Costa Diadema entra in porto - De Micheli, dalla quarantena: "Organizzate tutte le procedure"

ALITALIA: ‘IMPEGNO FS NON DEVE INDEBOLIRLA E DISTRARLA DAL SUO LAVORO’
Per quanto riguarda l’azienda Alitalia “è sopratutto nelle mani del collega Stefano Patuanelli. Lui sa che può contare sul mio sostegno perchè Alitalia abbia un socio del settore con una quota significativa” – concludendo – “Penso poi che l’impegno di Ferrovie in Alitalia non la debba indebolire e distrarre dal suo lavoro, che è quello di garantire un servizio sicuro e di qualità per i viaggiatori e pendolari“.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC