lorenziniterminal
grimaldi
Energy > CDP, Eni e Snam impegno condiviso per la decarbonizzazione

Spadoni

CDP, Eni e Snam impegno condiviso per la decarbonizzazione

Una lettera d’intenti é stata siglata tra Cassa Depositi e Prestiti, Eni e Snam per l'avvio di una collaborazione strategica al fine di promuovere iniziative nel cammino di transizione energetica, impegno condiviso nel percorso di decarbonizzazione.

L’iniziativa si colloca nell'ambito delle direttive europee per la riduzione delle emissioni di CO2 con target del 55% fissato per il 2030 e dell’implementazione delle strategie europee e nazionali sull’idrogeno e sull’economia circolare.
Al centro della cooperazione i settori industriali per i quali è più difficile abbattere le emissioni di CO2, come le raffinerie, sia attraverso lo sviluppo del potenziale di Carbon Capture and Storage (CCS) per promuovere la produzione di idrogeno blu nella fase di transizione, sia progressivamente attraverso l’idrogeno verde.

L'accordo di collaborazione di CDP, Eni e Snam "é per noi motivo di grande soddisfazione"- ha dichiarato Fabrizio Palermo ad di CDP nella nota congiunta delle tre aziende- "Si tratta di un’alleanza strategica, realizzata in un’ottica di sistema” - “questa intesa si inserisce pienamente nel percorso previsto dal Piano Industriale di CDP a sostegno degli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

L’Amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha sottolineato come l’alleanza strategica riunisca "competenze d’eccellenza e le metta a servizio del percorso di decarbonizzazione del Paese" -“Metteremo a fattor comune le nostre rispettive esperienze, risorse e tecnologie innovative – ha specificato – per creare importanti sinergie in quegli ambiti della transizione energetica che rappresentano il futuro, come la cattura e stoccaggio della CO2, la filiera dell’idrogeno, verde e blu, le rinnovabili e i prodotti decarbonizzati per la mobilità sostenibile”.

L’Amministratore delegato di Snam, Marco Alverà, ha parlato dell’intesa come di una “tappa essenziale per abilitare la transizione energetica lungo tutta la catena del valore”. Una collaborazione per "il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione nazionali ed europei e consentire al nostro Paese di essere in prima fila nelle nuove tecnologie sostenibili a livello globale”,

Post correlati

Università di Pisa e Comune di Livorno partner del master: “Sviluppo Sostenibile e Cambiamenti Climatici

Il Comune di Livorno, e in particolare il Settore Ambiente diretto dal dott. Leonardo Gonnelli, è partner del nuovo master […]

Proroga per il 2021 per il Consorzio Nazionale Riduzione GHG

ROMA – Il Consorzio Nazionale Riduzione GHG, prorogato per gli anni successivi al 2020. La proroga è stata deliberata in […]

Transizione energetica, Mattana (EDISON): «Non cercare il miraggio, il GNL in Italia è già garanzia di filiera completa»

Parla Fabrizio Mattana, executive vice president Gas Assets – Edison SpA: «Nell’ottica di 50 anni è giusto studiare più soluzioni […]


Leggi articolo precedente:
Cerominia Costa
Fincantieri, cerimonia di consegna della nave Costa Firenze, ambasciatrice dello stile italiano

"La consegna della nuova nave Costa Firenze rappresenta un segno di speranza, che le navi possano riprendere a viaggiare, speranza...

Chiudi