Cinque banche sudcoreane nel network blockchain di JPMorgan

JPMorgan

L’iniziativa IIN – Interbank Information Network –  lanciata nel 2018 da JPMorgan, conta 343 banche internazionali delle quali 134  asiatiche di cui 80 giapponesi.

LIVORNO – Le banche sudcoreane investono in Blockchain – KEB Hana Bank, Shinhan Bank, Woori Bank, NongHyup Bank (NH) e Korea Development Bank (KDB) – Sono le cinque tra le maggiori banche sudcoreane che hanno sottoscritto l’Interbank Information Network (IIN) – ovvero l’iniziativa di pagamenti transfrontalieri, basata sulla rete blockchain di JPMorgan. Lo riporta il settimanale finanziario londinese FN Financial News, secondo il quale queste banche sarebbero intenzionate alla commercializzare dei servizi blockchain prima della fine 2019.

L’utilizzo della tecnologia blockchain permette di ridurre i costi, nonché accelerare pagamenti e transazioni. INN è una rete che funziona su Quorum, una piattaforma basata sulla blockchain Ethereum. Il token Ethereum (noto anche come Ether, ETH) è la seconda più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato. È il token nativo della piattaforma decentralizzata di Ethereum che ha l’ambizione di diventare la più grande piattaforma per applicazioni decentralizzate e contratti intelligenti.

Anche la banca di Singapore OCBC entrerà a far parte della rete blockchain di  JPMorgan, lo ha annunciato venerdì scorso, come riportato dal giornale finanziario di Singapore The Business Times – L’iniziativa IIN, lanciata nel 2018,  conterebbe già un totale di 343 adesioni di banche, di queste 134 (40% circa)  sarebbero asiatiche  di cui 80 giapponesi.

 

LEGGI TUTTO
Italian Port Days: Formazione, opportunità della transizione verde e digitale

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

Laghezza

MSC