Una petizione chiede il rientro delle navi Costa Crociere in Italia

Costa crociere

“Chiediamo di autorizzare l’attracco nei porti Italiani alle navi di Costa Crociere, unica compagnia crocieristica battente bandiera Italiana che come tale paga le tasse nel nostro paese. Chiediamo che vengano tutelati gli equipaggi a bordo delle navi, fornendo loro porti e strutture sicure dove effettuare tutte le verifiche sanitarie necessarie”,

Questa la richiesta lanciata sulla piattaforma change.org, all’indirizzo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del presidente del Consiglio,  Giuseppe Conte, da una petizione che chiede di riportare nei porti italiani le navi e gli equipaggi di Costa Crociere. La petizione chiede la tutela degli equipaggi ancora imbarcati sulle navi, e che i  porti nazionali offrano le adeguate strutture per le procedure sanitarie.  Si trovano ancora in navigazione e senza un porto che le voglia accogliere due navi di Costa: la Mediterranea, la Fortuna da alcuni giorni entrambe al largo della Grecia. Mentre la Costa Deliziosa, si trova ancora in Oman, Costa Fascinosa in Brasile, la Magica e la Favolosa ai Caraibi.

LEGGI TUTTO
Covid-19 / Musolino: «Costa Victoria, non sbarcherà a Venezia»- Santi, crociere: «Numeri non drammatici»

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC