Cruise & Ferries > Onorato rinnova la flotta, in arrivo due navi ro-ro destinate alle linee Sardegna e Sicilia

Onorato rinnova la flotta, in arrivo due navi ro-ro destinate alle linee Sardegna e Sicilia

MILANO - Il Gruppo Onorato rinnova la flotta cargo per il mercato del Mediterraneo, due nuove navi ro-ro, saranno in arrivo nei prossimi mesi dal cantiere tedesco  di Flensburg, con capacità  di 4100 metri lineari ciascuna in grado di caricare a 310 semirimorchi. La prima sarà varata a maggio ed entrerà in linea all'inizio dell’autunno, mentre la seconda sarà operativa entro la fine dell’anno. Entrambe le navi sono destinate al trasporto merci da e per Sardegna e Sicilia.
 
 “Continua la nostra politica di espansione commerciale, queste due nuove navi rappresentano una ulteriore conferma di voler investire sul comparto merci per le nostre Isole – afferma Alessandro Onorato –. Offrire un network completo, garantire grande capacità e veloci tempi di consegna vuol dire rendere sempre più competitive le aziende di trasporto, che potranno così continuare a svilupparsi e crescere insieme ai loro mercati di riferimento”.

Appena pochi giorni fa è stata presentata a Catania la ro-ro Giuseppe Lucchesi, lunga 193 metri e larga 26, di oltre 3.600 metri lineari, con una capacità di trasporto di 249 rimorchi, destinata alla linea Genova-Livorno-Catania, inaugurata poco più di un anno fa.

Post correlati

Alilauro rilancia in innovazione, presentato il jet “Celestina 4.0”

di Mario Esposito NAPOLI- Salvatore Lauro presidente del Gruppo Lauro presenta la seconda unità green della flotta: il jet “Celestina […]

Il turismo crocieristico a Livorno, potenziale inespresso

di Lucia Nappi LIVORNO – “Lo scalo di Livorno è una destinazione matura del turismo crocieristico, ovvero i numeri delle […]

Turismo crocieristico e strategie per rafforzare il settore / Convegno “Welcome to Livorno”

FIRENZE – Il turismo crocieristico e le strategie per rafforzare un settore in crescita e centrale nello sviluppo del porto […]


Leggi articolo precedente:
Guardia costiera sorprende e multa un giovane livornese mentre pesca novellame di anguilla

Repressione attività di bracconaggio ittico. Guardia costiera sorprende un uomo mentre pesca novellame di anguilla, multato di 2mila euro.  ...

Chiudi