Cruise & Ferries > Moby e Tirrenia per Orti e Giardini a Cagliari

Moby e Tirrenia per Orti e Giardini a Cagliari

MILANO - Moby e Tirrenia sono partner della manifestazione Orti Arti e Giardini, evento organizzato dall’associazione Slow Food di Cagliari che si terrà nel capoluogo sardo il 14 e 15 ottobre prossimi, nello splendido scenario del Parco
della Musica.

Due giorni dedicati ai temi del paesaggio, del verde e del cibo, con un’iniziativa capace di coinvolgere oltre 100 espositori fra produttori alimentari, artigiani isolani e vivaisti provenienti da tutta Italia, e che richiama un forte afflusso di pubblico.
Le due Compagnie del Gruppo Onorato Armatori sono orgogliose di sostenere la manifestazione, assicurando importanti agevolazioni agli espositori provenienti dal continente e ai loro mezzi, e garantendo tutto il necessario per contribuire alla buona riuscita dell’evento.

Orti Arti e Giardini, giunto quest’anno alla sua III edizione, ha anche una sezione scientifica dedicata ai temi dei cambiamenti climatici e della sostenibilità delle produzioni alimentari tradizionali, oltre ad appuntamenti musicali e sportivi che sicuramente attireranno un numero altissimo di visitatori.

Post correlati

Moby e Tirrenia partner del Meet Forum in Sardegna / 18 e 19 ottobre

MILANO – Al via in Sardegna il 18 e 19 ottobre il Meet Forum, appuntamento innovativo nel panorama del turismo che si terrà […]

I crocieristi nel Mediterraneo preferiscono i porti italiani – Dati Italian Cruise Watch 2018

TRIESTE – Nell’ambito del Forum Italian Cruise Day 2018 – in programmazione a Trieste presso il Terminal Passeggeri, il prossimo 19 […]

“Italian Cruise Day” al via a Trieste il 19 ottobre

TRIESTE – Riapre i battenti il 19 ottobre Italian Cruise Day, l‘annuale Forum dedicato al comparto crocieristico e di riferimento  in Italia per il settore, ideato e […]


Leggi articolo precedente:
Trieste: Rafforzare la security portuale, progetto SECNET

1,3 mln di euro per il progetto SECNET che vede capofila Trieste insieme a Venezia e Capodistria. D'Agostino: “I porti...

Chiudi