lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > Grimaldi Lines potenzia la linea Venezia-Bari-Patrasso con la nave Eurocargo Cagliari

Grimaldi Lines potenzia la linea Venezia-Bari-Patrasso con la nave Eurocargo Cagliari

Dal 4 maggio la nave Eurocargo Cagliari di Grimaldi Lines andrà ad aggiungersi sulla linea Venezia-Bari-Patrasso. Ad ogni partenza, la nave ro-ro toglierà dalle strade fino a 250 trailer che viaggeranno attraverso le autostrade del mare.

Napoli - Il porto di Bari potenzia significativamente la propria rete di collegamenti ro-ro con una nuova nave del Gruppo Grimaldi che servirà la tratta Venezia-Bari-Patrasso.

Da mercoledì 4 maggio, infatti, alle due unità già operative, Eurocargo Alexandria ed Eurocargo Genova, si affiancherà la Eurocargo Cagliari che, come le altre, batte bandiera italiana.
Con l’introduzione della terza nave sulla linea, il Gruppo Grimaldi offrirà partenze aggiuntive da Patrasso per Bari e Venezia (il mercoledì alle 8.00), da Venezia per Bari e Patrasso (il venerdì alle 18.00), da Bari per Patrasso (il sabato alle 18.00) e da Bari per Venezia (il giovedì alle ore 04.00). In totale, il servizio conterà otto partenze a settimana da ognuno dei tre porti.

Un ulteriore e significativo investimento da parte del Gruppo Grimaldi che punta a potenziare il traffico Ro-Ro, settore strategico per lo scalo Adriatico e che ha dimostrato di reggere bene anche nei momenti più bui della pandemia.

La nave Eurocargo Cagliari ha una capacità di trasporto di 3.850 metri lineari (ossia 250 trailer); come le due navi già impiegate sul servizio, è dotata di sistemi di depurazione dei gas di scarico per l’abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

Il traffico Ro-Ro (in passato perlopiù limitato ai collegamenti con le isole) è in forte sviluppo come alternativa al tutto-strada sui lunghi percorsi. Si tratta delle cosiddette “autostrade del mare”, un efficiente sistema di trasporti marittimi in grado di accrescere l’efficacia e la competitività della modalità di trasporto combinata strada-mare.

“Oltre a togliere dalle strade del Paese ben 250 trailer, decongestionando quindi la viabilità e producendo benefici in termini di prevenzione degli incidenti, il collegamento contribuisce a ridurre l’inquinamento prodotto dal trasporto su gomma, aumentando esponenzialmente la capacità di trasporto dei rotabili dal porto di Bari - commenta il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi. Le ricadute su tutto il comparto economico del territorio saranno rilevanti. L’investimento da parte di Grimaldi, infatti, si incardina e integra i servizi della ZES interregionale Adriatica, valorizzando il legame strategico tra industria, logistica e porti”.

“L’impiego di una terza nave sulla linea Venezia-Bari-Patrasso è la risposta del Gruppo Grimaldi all’esigenza di servizi di trasporto più frequenti, efficienti ed ecosostenibili tra le sponde italiana e greca dell’Adriatico”, ha affermato Emanuele Grimaldi, Amministrato Delegato del Gruppo Grimaldi. “Questa scelta conferma, oltre all’impegno nei confronti dei nostri clienti, la grande fiducia nel potenziale degli scali pugliesi”.

Altre novità, sono state inoltre annunciatre dal Gruppo Grimaldi, relative ai collegamenti dal porto di Brindisi sulla linea Ro-Pax Brindisi-Igoumenitsa. Come già anticipato da CORRIERE MARITTIMO, a partire da giovedì 28 aprile, la nave Igoumenitsa ha sostituito in rotta la nave Florencia, apportando un sostanziale miglioramento dei servizi offerti, sia in termini di capacità di trasporto che di comfort a bordo.

Leggi anche: Grimaldi, la nave Igoumenitsa sulla linea ro-pax Brindisi-Grecia

La nave Igoumenitsa, che batte bandiera italiana, può trasportare circa 800 passeggeri e 3.120 metri lineari di merce rotabile (automobili, furgoni, camion, semi-rimorchi).

L'unità dispone di 191 cabine (per un totale di 459 posti letto) di varie tipologie (interne, esterne e superior), tutte dotate di servizi privati e aria condizionata, alcune delle quali attrezzate per i passeggeri a mobilità ridotta. Con l'acquisto di un apposito pet kit, inoltre, tutte le cabine possono ospitare gli animali domestici che viaggiano al seguito. I passeggeri possono anche disporre di una sala poltrone con 320 sedute reclinabili, un ristorante self-service, un bar, un negozio e un'area giochi attrezzata per bambini.

Rispetto alla nave Florencia, attraverso l’impiego della nave Igoumenitsa, il Gruppo Grimaldi effettua un upgrade significativo del servizio attualmente offerto sulla linea Brindisi-Igoumenitsa, con 1.100 metri lineari in più dedicati al carico e circa 100 cabine (e 70 posti letto) in più a disposizione di passeggeri e autisti.

La Igoumenitsa parte tutti i giorni da Brindisi alle ore 13.00, con arrivo previsto ad Igoumenitsa alle 21.30. Dal porto greco sono, invece, previste partenze quotidiane alle 23.59, con arrivo nello scalo Adriatico alle 9.00 del giorno seguente.

Post correlati

“Spezia & Carrara Cruise Terminal” accoglie la prima nave da crociera a Marina di Carrara

MARINA DI CARRARA – Oggi nel porto di Marina di Carrara si sono registrate due prime volte. Si è trattato […]

Riparte la stagione crocieristica a Piombino, approdata la nave Marella Discovery 2

PIOMBINO – Il settore crocieristico è stato tra i settori maggiormente colpiti dalla pandemia, tra i primi a fermarsi nel […]

Grimaldi lancia il nuovo collegamento marittimo Savona-Porto Torres

PORTO TORRES – Si è tenuta questa mattina la cerimonia di lancio del nuovo collegamento marittimo Porto Torres – Savona, […]


Leggi articolo precedente:
Fulvio DiBlasio
Venezia e Chioggia, l’Authority approva il Rendiconto generale 2021, avanzo di 71,4 milioni

Di Blasio, presidente AdSP: "Dal Bilancio traiamo una serie di input per il futuro" l'attuazione della strategia del Piano Operativo...

Chiudi