lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > Crociere in crescita, le infrastrutture si adeguino!

Crociere in crescita, le infrastrutture si adeguino!

VII EDIZIONE DI SHIPPING AND THE LAW: IN ITALIA LE CROCIERE CREANO UN GRANDE IMPATTO ECONOMICO.

NAPOLI - L'impatto economico delle crociere in Europa è di 17 miliardi di euro, una cifra che vede la  ricaduta maggiore sull'Italia, dove il peso del settore sul suo Pil tocca quota 4 miliardi di euro. Nel 2015, 30 milioni di crocieristi hanno navigato nel Mediterraneo e di questi la quota più consistente, undici milioni, ha scelto di fare tappa in Italia. Se ne è parlato alla VII edizione di Shipping and the Law, organizzato da Francesco Saverio Lauro.

"Il Mediterraneo - ha spiegato Leonardo Massa, country manager per l'Italia di Msc - è l'area di core business per noi e infatti la nuova ammiraglia Msc Meraviglia viaggerà proprio qui dal giugno 2017 con le sue crociere di sette giorni. Siamo sempre attenti agli eventi geopolitici che spesso ci costringono a variare le rotte, ma siamo anche pronti ad accettare nuove sfide, come quella che dal 2017 ci porterà a Saranda, in Albania". Tra i temi emersi anche la correlazione diretta, espressa attraverso i dati di Banca d'Italia, tra dotazione infrastrutturale degli scali e movimentazione dei passeggeri delle crociere, un tema che ha spostato il confronto anche sul porto di Napoli che nel 2017 dovrebbe perdere 300.000 crocieristi: "L'Italia - ha sottolineato infatti Karina Santini, manager per lo sviluppo dei porti del Med di Royal Carribean - è un asset strategico per la nostra compagnia, ma temiamo le dinamiche difficili della catena di soggetti coinvolti nei luoghi su cui investiamo. Nel Mediterraneo il settore cresce ma devono crescere anche le infrastrutture e i porti per poter accogliere i turisti, per questo abbiamo bisogno di un interlocutore valido e deciso che abbia iter sicuri, tempi certi". Un’esigenza a cui ha risposto Ivano Russo, del Ministero delle infrastrutture:"Con la riforma che stiamo attuando- ha spiegato -non avremo più 24 porti che vanno in giro per il mondo a presentare offerte risibili agli occhi dei grandi operatori internazionali di merci e passeggeri, ma potremo competere meglio in un quadro di coordinamento nazionale".

Post correlati

Crociere – MSC e Costa scaldano i motori – Il governo approva il protocollo per la sicurezza sanitaria

Il protocollo sanitario per le compagnie armatoriali crocieristiche è stato approvato dal comitato tecnico-scientifico. Il documento è frutto di un […]

Grimaldi, oltre 3 miliardi di fatturato nel 2019 – Pubblicato il report di sostenibilità

Il portafoglio ordini vede in consegna 12 navi ro-ro della serie GG5G (Grimaldi Green 5th Generation), 4 navi PCTC, nonché […]

Costa Crociere annuncia il nuovo protocollo sanitario nella stessa giornata di MSC

Nella stessa giornata le due principali compagnie crocieristiche che hanno in Italia il proprio mercato di riferimento: Costa Crociere unica […]


Leggi articolo precedente:
navi porto
Porto Livorno 2000: Completata la Commissione

VENERDÌ VERRANNO APERTE LE BUSTE LIVORNO- Completata la composizione della commissione di gara incaricata di individuare l'operatore privato che si...

Chiudi