Green & Shipping – CMA CGM avvia il servizio di navi a biometano sulla rotta intra europea

Jacques Saade

Il liner francese CMA CGM ha avviato l’offerta di trasporto a bassa emissione di carbonio basata sul biometano come potenziamento del servizio CLEANER ENERGY LNG solution.

Il nuova soluzione CLEANER ENERGY biometano è resa disponibile sui servizi Intra-Europei del gruppo operati dalla controllata Containerships con navi alimentate a biometano, un gas prodotto prodotto da fonti di energia rinnovabile che includono rifiuti organici e vegetali. Per il gruppo francese l’uso del biometano, abbinato alla tecnologia a doppia alimentazione di CMA CGM, può ridurre le emissioni di gas a effetto serra e di CO2 di almeno il 67%. 

Guillaume Lathelize, vicepresidente senior, vendite e marketing, ha commentato: “Attraverso l’uso di energia non fossile, consentiamo ai clienti di raggiungere una nuova pietra miliare nel miglioramento delle prestazioni ambientali nella spedizione delle merci”.

Il lancio era stato annunciato nell’aprile scorso, la società aveva dichiarato che avrebbe supportato la produzione di 12.000 tonnellate di biometano equivalente al consumo annuo di due navi  alimentate a GNL da 1.400 teu che operano sui traffici del Nord Europa, tra San Pietroburgo e Rotterdam. Il biometano garantito all’origine (GO) e prodotto dai rifiuti organici delle aziende agricole europee è compatibile con i motori delle navi GNL di CMA CGM. Ad oggi, CMA CGM  è il vettore marittimo ad avere maggiormente investito in navi alimentate a GNL. Entro il 2024, saranno 44 le navi del gruppo ad essere alimentate a GNL.

LEGGI TUTTO
World Economic Forum/ Skou, Maersk: «Ordinata la prima nave a carburante green»

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

Laghezza

MSC