lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Riordino demaniale del porto di Taureana di Palmi – “Segnale di legalità e presenza dello Stato”

Spadoni

Riordino demaniale del porto di Taureana di Palmi - "Segnale di legalità e presenza dello Stato"

AdSP Mari Tirreno Meridionale e Ionio - Definita la destinazione d'uso funzionale pubblico di aree e banchine demaniali marittime del porto calabrese di Taureana di Palmi.

GIOIA TAURO - L'autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio annuncia la riacquisizione di alcun aree demaniali e specchi acquei in prossimità della banchina pescherecci nel porto di Taureana di Palmi.

Questo è un "forte segnale di legalità e di presenza dello Stato" ha sottolineato in una nota l'ente portuale che con ordinanza (2/22 ADSP e relativo Regolamento) ha indicato la destinazione d'uso funzionale pubblico delle banchine, delle retrostanti aree demaniali marittime e degli specchi d’acqua antistanti.

Potranno essere assentite in concessione demaniale marittima su istanza dell’interessato, con le modalità previste dal relativo Regolamento per l’uso delle aree e dei beni del demanio marittimo, in base alle finalità previste dal Piano regolatore portuale vigente.
Le aree in concessione dovranno avere ad oggetto attività funzionali alla vocazione diportistica e peschereccia e dovranno prevedere l’uso degli spazi demaniali marittimi che garantisca, comunque, la pubblica fruizione di quelli residui.

L’operazione di riordino di questa area demaniale marittima del porto di Taureana di Palmi è anche frutto della collaborazione tra l'AdSP, la Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e la Delegazione di Spiaggia di Palmi.

Conclude l'Authority: "Si conclude, così, un lungo capitolo che vede l’Ente ripristinare nuovo ordine, quale segnale costante di legalità, nello scalo portuale di Palmi attraverso un maggiore uso pubblico di aree e specchi acqua, al fine di offrire nuovo sviluppo e crescita allo scalo portuale, che ricade nella circoscrizione dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio".

Ai fini della semplificazione amministrativa e burocratica l’ordinanza e il relativo Regolamento, redatti dal dirigente Area Demanio, Pasquale Faraone, avranno una procedura amministrativa snella ed una relativa modulistica che velocizzerà l’istruttoria. I documenti sono consultabili al seguente link

Post correlati

Gioia Tauro, Agostinelli incontra l’assessore regionale allo sviluppo economico

GIOIA TAURO – Prosegue il rapporto di collaborazione tra la Regione Calabria e l’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale […]

Venezia, l’Authority apre le offerte per la gara “Concorso di idee” punti di attracco fuori Laguna

L’attività istruttoria per la valutazione della documentazione amministrativa durerà un paio di settimane. Poi, entro il 29 aprile, ci sarà […]

PSA nel 2021 volumi record 91,5 milioni di teu movimentati (+ 5,6%)

PSA International Pte Ltd (PSA) ha archiviato il 2021 con volumi record, lo ha annunciato in una nota il gruppo […]


Leggi articolo precedente:
Gioia Tauro
Porti Tirreno Meridionale e Ionio, proroga di 24 mesi per le concessioni demaniali in corso o scadute

Gioia Tauro -  L'AdSP Mari Tirreno Meridionale e Ionio al fine di supportare le realtà economiche territoriali nei porti di...

Chiudi