lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Riordino demaniale del porto di Taureana di Palmi – “Segnale di legalità e presenza dello Stato”

Riordino demaniale del porto di Taureana di Palmi - "Segnale di legalità e presenza dello Stato"

AdSP Mari Tirreno Meridionale e Ionio - Definita la destinazione d'uso funzionale pubblico di aree e banchine demaniali marittime del porto calabrese di Taureana di Palmi.

GIOIA TAURO - L'autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio annuncia la riacquisizione di alcun aree demaniali e specchi acquei in prossimità della banchina pescherecci nel porto di Taureana di Palmi.

Questo è un "forte segnale di legalità e di presenza dello Stato" ha sottolineato in una nota l'ente portuale che con ordinanza (2/22 ADSP e relativo Regolamento) ha indicato la destinazione d'uso funzionale pubblico delle banchine, delle retrostanti aree demaniali marittime e degli specchi d’acqua antistanti.

Potranno essere assentite in concessione demaniale marittima su istanza dell’interessato, con le modalità previste dal relativo Regolamento per l’uso delle aree e dei beni del demanio marittimo, in base alle finalità previste dal Piano regolatore portuale vigente.
Le aree in concessione dovranno avere ad oggetto attività funzionali alla vocazione diportistica e peschereccia e dovranno prevedere l’uso degli spazi demaniali marittimi che garantisca, comunque, la pubblica fruizione di quelli residui.

L’operazione di riordino di questa area demaniale marittima del porto di Taureana di Palmi è anche frutto della collaborazione tra l'AdSP, la Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e la Delegazione di Spiaggia di Palmi.

Conclude l'Authority: "Si conclude, così, un lungo capitolo che vede l’Ente ripristinare nuovo ordine, quale segnale costante di legalità, nello scalo portuale di Palmi attraverso un maggiore uso pubblico di aree e specchi acqua, al fine di offrire nuovo sviluppo e crescita allo scalo portuale, che ricade nella circoscrizione dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio".

Ai fini della semplificazione amministrativa e burocratica l’ordinanza e il relativo Regolamento, redatti dal dirigente Area Demanio, Pasquale Faraone, avranno una procedura amministrativa snella ed una relativa modulistica che velocizzerà l’istruttoria. I documenti sono consultabili al seguente link

Post correlati

Piombino nei primi sette mesi 2022 il traffico passeggeri torna ai livelli pre-pandemia

PIOMBINO – Torna ai livelli pre-pandemia il traffico passeggeri nel porto di Piombino. A certificarlo i dati del Servizio Studi […]

Terminal Rinfuse Venezia, nuovo impianto fotovoltaico – Euoports verso la transizione green

Il Terminal Rinfuse Venezia nel percorso di transizione ambientale avvia un nuovo impianto fotovoltaico VENEZIA – Terminal Rinfuse Venezia annuncia […]

Marina di Carrara FHP, cresce il Project Cargo – Imbarco eccezionale di un modulo da 2.800 tonn.

MARINA DI CARRARA – Lo scalo di Marina di Carrara conferma la propria crescita nella movimentazione e logistica di Project […]


Leggi articolo precedente:
Gioia Tauro
Porti Tirreno Meridionale e Ionio, proroga di 24 mesi per le concessioni demaniali in corso o scadute

Gioia Tauro -  L'AdSP Mari Tirreno Meridionale e Ionio al fine di supportare le realtà economiche territoriali nei porti di...

Chiudi