Psa Venice Vecon, Conforti: “Concessione rinnovata per 25 anni, non è stato facile”

Ferrari Conforti

GENOVA – Psa Venice – Vecon, “terzo polo di un network importante, ha avuto oggi la sua concessione rinnovata per 25 anni, cosa non facile anche se sarebbe dovuta per le prestazioni, gli investimenti, il valore e l’occupazione”. Lo ha detto a Corriere marittimo, il presidente di PSA Italy, Marco Conforti a margine dei festeggiamenti per i 30 anni di Sech, svolti ieri sera presso il Galata Museo del Mare di Genova.

“Non facile” – ha aggiunto il presidente di Psa Italy – “ perché l’assetto amministrativo del regolamento delle concessioni è in cambiamento. Abbiamo lavorato insieme all’Autorità portuale di Venezia per una prima applicazione di questa norma”.

Il rinnovo della concessione era stato annunciato poco prima dall’amministratore delegato di Psa Italy, Roberto Ferrari,  dal palco sulla terrazza del Galata “uno regali ricevuti oggi da Psa per festeggiare i 30 anni del Sech”, aveva detto Ferrari.

 

Sech 30esimo

 

Psa Venice – Vecon, principale terminal contenitori di Venezia, al Molo B di porto Marghera,vede pertanto il rinnovo della concessione per la durata di 25 anni, a fronte di investimenti fatti ed altri che verranno portati a termine dal terminalista: 80 milioni di euro per vari investimenti tra cui l’acquisto di nuove gru di banchina in sostituzione parziale delle attuali, i mezzi di piazzale  i nuovi reach stacker e un e-RTG elettrico per il trasferimento intermodale gomma/ferro dei contenitori.

 

PSA Venice

 

PSA Venis

LEGGI TUTTO
L'ammiraglio Pettorino nominato consulente per la portualità del ministro Giovannini

MSC

Laghezza

TDT

MSC Spadoni

P&STech

AdSP Livorno

assoporti

Toremar

Confindustria Livorno