Ports > Napoli: Deposito di stoccaggio GNL, presentate 17 domande

Napoli: Deposito di stoccaggio GNL, presentate 17 domande

NAPOLI- Allo scadere del termine previsto, entro la mezzanotte del 26 febbraio, sono state 17 le manifestazioni di interesse pervenute alla Autorità di Sistema del Mar Tirreno Centrale per la realizzazione di un deposito di stoccaggio di GNL nel porto di Napoli. Le domande sono state presentate da ButanGas, Confapi Napoli, De Biase, Edison, Energas, Engie, Galdieri, Italcost, Higas, Kuwait Petroleum, Liquigas, Marine Service, Maxcom Bunker, Snam, So.De.Co., Sofregaz, Wartsila Italia.
 
Il presidente dell’Autorità, Pietro Spirito, “esprime grande soddisfazione per l’attenzione riscontrata dal mercato rispetto alla proposta ed allo studio di pre-fattibilità presentato. Nei prossimi giorni valuteremo le domande presentate e definiremo il percorso in base al quale attivare le procedure coerenti con le caratteristiche della documentazione che abbiamo ricevuto. Entro la metà del mese di marzo definiremo l’iter e procederemo a comunicare alle imprese partecipanti le fasi successive”.
Napoli, lo ricordiamo, è uno degli otto porti nazionali per i quali è prevista la realizzazione di un deposito di stoccaggio di GNL secondo il piano energetico nazionale.

Post correlati

Livorno nel 2018 si conferma porto di rotabili (+13,2%) e auto nuove (+4%) – Tiene il settore container (+1,9%)

Per il porto di Livorno il 2018 è l’anno migliore di sempre secondo i dati forniti dall’ente portuale. Record assoluto […]

Livorno / Canale di accesso al porto: Nuovo progetto di allargamento e dragaggio

L’Autorità di Sistema presenta nuovo progetto di allargamento e approfondimento del canale di accesso al porto. Per un costo di […]

Nel 2018 sono transitate dal Canale di Suez 18 mila navi (+3,6%) – Effetti sul Mediterraneo

Effetti del nuovo Canale di Suez sui traffici nel Mediterraneo. Convegno “Le prospettive marittime del Mediterraneo, tra canale di Suez e […]


Leggi articolo precedente:
Piombino: Indagine e progettazione bonifica del sito industriale, pronti 50 mln

FIRENZE – Va avanti, dopo l'aggiudicazione delle gare da parte di Invitalia tra novembre e dicembre scorsi, il lavoro di...

Chiudi